Strumenti

Pubblichiamo alcune delle foto inviate alla redazione di 51news dai nostri lettori, che ringraziamo vivamente.

Il fumo che si è diffuso rapidamente era visibile nell'intera Valle Sabbia e ha destato molta preoccupazione tra i cittadini. Sul posto hanno lavorato a lungo sia gli agenti della polizia locale valsabbina che i vigili del fuoco di Vestone e Salò.

Sono ancora da valutare i danni ambientali generati dalla combustione di materie plastiche all'interno del capannone. La zona è stata posta sotto sequestro e saranno gli agenti dell'aggregazione valsabbina a condurre le indagini, coordinati dal comandante Fabio Vallini.

Leonardo Mazzari