Strumenti

Nei giorni scorsi, sono stati effettuati mirati servizi volti alla prevenzione dei reati predatori e dello spaccio di stupefacenti da parte della Squadra Mobile della Questura di Brescia. 

Nell’ambito di uno di questi servizi, durante un controllo nella zona della stazione e dei parchi cittadini, è stato tratto in arresto un cittadino pakistano di 32 anni.

Gli agenti hanno notato che l’uomo, all’interno dei giardinetti presenti in via Corfù, con un gesto della  mano ha fatto avvicinare una giovane ragazza; insieme si sono allontanati andando verso dei palazzi vicini e, non appena giunti in un luogo appartato, il pakistano ha ceduto un involucro alla ragazza.

Lo scambio è avvenuto davanti agli occhi vigili dei poliziotti che hanno immediatamente bloccato entrambi.

Dopo aver controllato i due soggetti, hanno scoperto che la ragazza minorenne era solita fare uso di marijuana e spesso si riforniva dal pakistano, il quale è stato trovato in possesso di marijuana di cui un involucro in tasca corrispondente circa a 5 grammi e un involucro nelle mutande di circa 32 grammi; inoltre aveva numerose banconote accartocciate in tasca, per circa 150€, probabilmente provento dello spaccio.

Considerando i precedenti specifici, il giudice ha convalidato l’arresto disponendo la custodia cautelare in carcere