Strumenti

Domenica all'insegna del cioccolato. Cosa c’è di più goloso e accattivante di una merenda al cioccolato? Uno spettacolo da gustare in compagnia, seguito da una cioccolatosa merenda! Fantastiche avventure unite al piacere di uno spuntino insieme possono trasformare una grigia domenica di novembre in una giornata molto speciale.

L’idea non è nuova al Comune di Lonato del Garda, che da più edizioni propone questa iniziativa di successo per bambini e ragazzi. Una minirassegna teatrale a ingresso libero, che piace ai piccoli, riunisce le famiglie e fa sorridere mamme e papà: anche oggi torna “Teatro al cioccolato”. Dopo domenica scorsa oggi si replica: lo spettacolo fa parte del circuito “Città Dolci” e si tiene al Teatro Italia, dalle ore 16, in via Antiche mura 2.

«L’invito – sottolinea l’assessore alla Cultura Nicola Bianchi – è naturalmente rivolto ai più giovani, ma aperto anche ai grandi, genitori, nonni, amici, che potranno trascorrere una divertente domenica pomeriggio, insieme ai loro ragazzi, apprezzando la versione teatrale in chiave moderna di due tra le più tradizionali fiabe».

Domenica 8 novembre la compagnia “Pandemonium Teatro” animerà le vicende dei “Tre porcellini”, mentre il 15 novembre gli attori del “Teatro Blu” porteranno in scena “Il Mago di Oz”.

Quello dei Tre porcellini, si sa, è un problema sempre attuale: come mettere su casa? Ma poi, meglio costruirla di paglia, legno o mattoni? Per loro, gli ostacoli maggiori sono in natura: c’è da vincere la lotta contro la voglia irrefrenabile di cosciotti e zamponi del lupo cattivo, eternamente affamato! Ecco… porcellini, porcelloni, case, casine, lupi, uomini-lupo, magari pure pirati: questi gli ingredienti di uno spettacolo in bilico fra gioco e narrazione, fra paura e ironia, fra solide pareti e fantasmagoriche evocazioni.

Cosa succede, invece, se una bambina per punizione viene mandata in castigo dai suoi zii in una vecchia stanza di un’immensa casa? Una stanza piena di libri, una biblioteca popolata da centinaia di vecchi testi e strani racconti… Bizzarro pensare come, nonostante l’avversione alla lettura della fanciulla, forse per noia o solitudine, un libro riesca a carpire la sua attenzione. Basteranno poche pagine per dare magicamente vita ad alcuni personaggi che trasporteranno la piccola in un mondo avventuroso, alla ricerca del Mago di Oz, il solo in grado di ricondurla a casa…