Strumenti

Al Teatro Santa Giulia del Villaggio Prealpino a Brescia in scena: “Andiamo? Ciò che siamo…”. Persone, per una sera “attori”, per mostrare che i limiti si possono affrontare. Martedì 21 giugno 2016 al Teatro Santa Giulia alle ore 21.00 l’Associazione Teatro delle Misticanze porterà in scena lo spettacolo dal titolo “Andiamo? Ciò che siamo…”, esito del laboratorio teatrale condotto dall’attore regista Gabriele Reboni.

 

Si tratta di uno spettacolo che giunge al termine del laboratorio “Frammenti” sostenuto e in collaborazione con la Cooperativa Futura di Nave e patrocinato dal Comune di Brescia.

Nel laboratorio ciascun partecipante ha potuto comprendere e riconoscere risorse e limiti, abilità e disabilità nella ricerca di una intesa profonda col gruppo e nella certezza di un supporto, in una tensione educativa che ha portato ciascuno a scoprire i propri punti di forza e a metterli al servizio degli altri.

Il lavoro potrebbe essere ben rappresentato da tre parole:

“divertimento”: mai risate banali, ma improvvisazioni teatrali, esercizi e movimenti accompagnati dalla musica per giocare a fare il Teatro; “fatica” nell’affrontare paure, timidezze, esitazioni, pregiudizi; “fiducia” per cui ciascuno può prendersi cura di chi trova accanto a sé e sa affidarsi al gruppo nella consapevolezza di essere accolto e sostenuto.

Lo spettacolo parte dalla maschera, che diventa il filo conduttore del racconto; maschera che nasconde e svela, amplifica e cela, protegge e imprigiona: metafora dell’uomo che si trova in un continuo movimento fra essere e apparire.

Un desiderio: non avere paura di togliere la maschera.

Rolando Anni