Strumenti

Appena eletto Papa, in appunti riservati, diceva di avvertire su di sé il peso della solitudine e di sentirsi come "una statua su una guglia". La pubblicistica l'ha definito spesso come amletico, mesto, tormentato.

In realtà la personalità di Paolo VI era molto più solare e amabile, come attestarono molti testimoni bresciani ascoltati durante il processo di beatificazione fin dal 1979. Quelle testimonianze rivivono nel libro "Processo a Montini" (Morcelliana) di Massimo Tedeschi, giornalista del Corriere della Sera, che sarà presentato venerdì 18 maggio alle 20.30 al teatro parrocchiale dell'Oratorio di Vestone, in via Santa Lucia 4. Tedeschi dialogherà con Chiara Montini Matricardi, nipote di Paolo VI, di cui il libro riporta una testimonianza preziosa e toccante. Organizzano Parrocchia e Biblioteca di Vestone, introduce Daria Gabusi.