Strumenti

Per la prima volta, la Rocca d’Anfo ospiterà un concerto all'alba. Domenica 22 alle 5.30 nel cortile antistante la Polveriera, con una vista spettacolare sull’intero lago d’Idro, si svolgerà un evento unico nel suo genere per un risveglio fuori dall'ordinario. Un’occasione imperdibile e suggestiva per ascoltare dal vivo il repertorio dei “Verdecane”, band bresciana fra le più interessanti del panorama blues e folk. Un’esperienza magica, di relazione profonda tra ascoltatori e interpreti, in una cornice unica per fascino e storia.


Il concerto si svolgerà nella parte napoleonica della Rocca, dopo una risalita a piedi di circa 30 minuti (punto di ritrovo al cancello principale della Rocca alle ore 4.45, si raccomanda la puntualità). L’ingresso è gratuito fino a esaurimento posti, a seguire per tutti i partecipanti un’abbondante colazione offerta dall’organizzazione in collaborazione con il Caseificio Sociale Valsabbino. In caso di pioggia l’evento è limitato a 50 spettatori e si terrà in un edificio coperto all’interno del complesso monumentale (per info e prenotazione – consigliata – Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o 0365/83224). Il luogo non è accessibile per persone con disabilità motoria. Attrezzarsi con coperte o cuscini per accomodarsi sull'erba. Vale la responsabilità personale.

“Grazie alla collaborazione con l’Assessorato alla Cultura della Comunità Montana di Valle Sabbia, il concerto rientra nel cartellone di “Acque e Terre Festival”, il più noto ed importante festival artistico della zona – afferma il Presidente della Comunità Montana Giovanmaria Flocchini -, a testimonianza che la Rocca rientra a pieno titolo nel circuito delle mete di eccellenza storiche e culturali del bresciano, non solo per il suo valore intrinseco ma anche come location d’eccezione per eventi esclusivi”.

I Verdecane sono una band dal genere indefinibile, dove le atmosfere metropolitane blues-swing si fondono con armonie e suoni di stampo balcanico. Sperimentatori di linguaggi musicali ed esploratori di paesaggi letterari danzanti, i Verdecane trasformano i loro concerti in un viaggio tra contrabbandieri, folli, assassini, fattucchiere senza tempo; un viaggio senza destinazione né meta tra le vite di personaggi dimenticati. “Siamo onorati di suonare in un contesto così inusuale quale la Rocca di Anfo, un luogo così affascinante e ricco di storia – dichiara Gibi Volpi, voce e chitarra acustica -. Portare la nostra musica, i nostri racconti alla Rocca, per noi, sarà come mischiare il vissuto delle nostre canzoni con la storia che da sempre ha contrassegnato questi luoghi. Suonare all'alba renderà ancora tutto più magico… sarà come sognare e poi piano piano svegliarsi e continuare il sogno ad occhi aperti...".
 
 E a proposito di appuntamenti imperdibili, venerdì 27 luglio appuntamento in Rocca in notturna per ammirare la “luna di sangue” e l’eclissi di luna più lunga del secolo, mentre sabato 8 settembre nell’ambito della giornata “La Rocca tra le Nuvole”, inserita nella rassegna Nuvole dedicata ai 40 anni della legge Basaglia, vi sarà l’esibizione di Francesco Tesei, uno tra i più bravi mentalisti ed illusionisti sia italiani che europei.
 
Le visite guidate su prenotazione continuano tutti i fine settimana, con partenza dalla biglietteria situata in centro ad Anfo. Il lunedì (ore 9.30), mercoledì (ore 15.30) e venerdì (9.30), sono invece disponibili visite senza prenotazione, con partenza direttamente dalla Rocca e un percorso ridotto. Info e booking sul sito www.roccadanfo.eu. E’ inoltre possibile anche concordare visite private per gruppi già precostituiti contattando l’Agenzia territoriale per il Turismo Valle Sabbia e Lago d’Idro (www.vallesabbia.info  Tel. & Fax: +39 0365/83224).