Strumenti

Si tiene sabato 10 novembre alle 10.30 in Palazzo Martinengo delle Palle l’inaugurazione della mostra di PInAC SIAMO STUFI DI GUERRA, VOGLIAMO LA PACE!

Accanto alla Presidente e alla Direttrice della Fondazione PInAC, Mariella Foresti ed Elena Pasetti, ci sarà la presenza istituzionale di Roberto Cammarata, Presidente del Consiglio Comunale di Brescia, e di Laura Parenza, Consigliere del Comune di Brescia.

SIAMO STUFI DI GUERRA, VOGLIAMO LA PACE! nasce dall’omonimo concorso internazionale, cui hanno partecipato 11 Paesi. Le 35 opere selezionate evidenziano, con grande efficacia e verità di vita, cosa pensano le bambine e i bambini su questo tema. Con i lavori infantili dialoga un intervento installativo dell’artista Sara Donati, arricchendo l’esperienza del visitatore per moltiplicare i registri di riflessione. Partner di Fondazione PInAC per questo progetto sono il Comune di Brescia, la Provincia di Brescia, l'Ufficio Scolastico Territoriale di Brescia, la Fondazione Museke, la Fondazione Luigi Bernardi.

Inizialmente annunciata nel Salone Vanvitelliano di Palazzo Loggia con inaugurazione all’interno delle cerimonie di apertura del Festival della Pace nel pomeriggio di venerdì 9, la mostra ha subito un cambio di sede e di data per ragioni organizzative, con la collocazione definitiva in Palazzo Martinengo delle Palle (in via San Martino della Battaglia 18), dove resterà aperta con ingresso libero fino al 22 novembre in orario 9-12 e 15-17.30 tutti i giorni dal lunedì al venerdì, con chiusura sabato, domenica e festivi.

 

Nella stessa sede è in programma martedì 20 novembre alle 10.30 SEGNI DISEGNI E PAROLE E VOCI A CONFRONTO con artisti, editori e studiosi per ragionare sulla rappresentazione grafica e l’impegno civile. All’incontro, aperto a tutti ma dedicato in particolare alla fascia giovanile e  coordinato da Domenico Simeone, Direttore della Cattedra UNESCO Education for Human Development and Solidarity among Peoples dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, parteciperanno il grafico di fama internazionale Armando Milani e l’artista di Edizioni Beccogiallo Chiara Abastanotti, insieme a Jessica Cugini, caporedattrice della rivista PM-Fondazione Nigrizia Editore, Cristina Taverna, fondatrice della Casa Editrice Nuages, e Ilaria Rodella  di Ludosofici Milano.  

 

La programmazione di PInAC, Pinacoteca Internazionale dell’Età Evolutiva Aldo Cibaldi di Rezzato, ha in serbo un'altra iniziativa per il Festival della Pace promosso e organizzato dal Comune e dalla Provincia di Brescia e dagli enti e associazioni riuniti sotto l’egida del Cantiere Internazionale per il Bene e la Pace dell’Umanità: al MO.CA di via Moretto la mostra FACCIAMO POSTO PER “ABITARE LA PACE” (inaugurata in Vanvitelliano in occasione della prima edizione del Festival) presenta gli elaborati realizzati dalle scuole bresciane aderenti al bando dell’anno precedente.

Partner sono in questo caso, oltre al Comune e alla Provincia di Brescia, l'Ufficio Scolastico Territoriale e la Fondazione Museke, con la collaborazione per l’accoglienza del Touring Club Italiano e dei Volontari Touring di Brescia.

Aperta al pubblico con ingresso libero dal 14 al 18 novembre nei seguenti giorni e orari: 14.15 e 16 novembre ore 9-12; 17 e 18 novembre ore 11-18.

 

LE MOSTRE E IL SEMINARIO di PInAC

 

SIAMO STUFI DI GUERRA, VOGLIAMO LA PACE!

Palazzo Martinengo delle Palle Via San Martino della Battaglia, 18

Dal 9 al 22 Novembre  - Orari di apertura al pubblico 9-12.30 e 15-17.30

INAUGURAZIONE SABATO 10 NOVEMBRE ORE 10.30

con Mariella Foresti Presidente di Fondazione PinAC, Elena Pasetti Direttrice di PinAC

Saluti Istituzionali Roberto Cammarata, Presidente del Consiglio Comunale di Brescia, Laura Parenza Consigliere del Comune di Brescia

Dal concorso internazionale PinAC Siamo stufi di guerra, vogliamo la pace! nasce la mostra omonima cui hanno partecipato 11 Paesi. Le 35 opere selezionate evidenziano, con grande efficacia e verità di vita, cosa pensano le bambine e i bambini su questo tema. L’artista Sara Donati dialoga coi lavori infantili con un intervento installativo, arricchendo l’esperienza del visitatore per moltiplicare i registri di riflessione.

Partner di Fondazione PInAC sono il Comune di Brescia, la Provincia di Brescia, l'Ufficio Scolastico Territoriale di Brescia, la Fondazione Museke, la Fondazione Luigi Bernardi

 

FACCIAMO POSTO per Abitare la Pace

Cento sguardi infantili per allargare la nostra umanità

MO.CA Via Moretto, 78

Dal 14 al 18 Novembre 2018

Orari di apertura al pubblico: 14,15 e 16 Novembre  Ore 9-12;   17 e 18 Novembre  Ore 11-18

Fare posto. Modificare qualcosa del proprio corpo, come metafora di un’educazione all’accoglienza. Il progetto ha coinvolto 300 alunni delle primarie di Brescia e provincia, sotto la guida delle artiste PinAC, Armida Gandini e Damiana Gatti. La mostra è un invito a porsi in ascolto di sguardi sinceri. Osservando con curiosità le opere, mentre le linee e i colori trasportano in punti di vista diversi, agli adulti rimane anche il sussulto della coscienza e l’incombenza di pensare.

Partner di Fondazione PInAC sono il Comune di Brescia, la Provincia di Brescia, l'Ufficio Scolastico Territoriale di Brescia, la Fondazione Museke. Si ringraziano il Touring Club Italiano e i Volontari Touring di Brescia per l’accoglienza

 

Martedì 20 Novembre  Ore 10.30

Palazzo Martinengo delle Palle,  via San Martino della Battaglia 18

SEGNI, DISEGNI, PAROLE E VOCI A CONFRONTO Come rappresentare guerra, pace e nonviolenza

Incontro con artisti, editori e studiosi per ragionare sulla rappresentazione grafica e impegno civile partendo dal concorso internazionale di Fondazione PInAC dal titolo Siamo stufi di guerra, vogliamo la pace!

Introduce Roberto Cammarata Presidente del Consiglio Comunale di Brescia

Coordina Domenico Simeone Direttore della Cattedra UNESCO Education for Human Development and Solidarity among Peoples, Università Cattolica del Sacro Cuore

intervengono

Armando Milani Grafico Chiara Abastanotti Artista Edizioni Beccogialllo

Jessica Cugini Caporedattrice della rivista PM-Fondazione Nigrizia Editore

Cristina Taverna Fondatrice Casa Editrice Nuages Ilaria Rodella Ludosofici Milano

 

Ingresso libero