Strumenti

Giovedì e venerdì l'open day alla scuola di Gavardo. Siamo entrati nell’era digitale e siamo tutti bombardati notte e giorno da milioni di informazioni. Internet è un mare magnum senza fine, che ci fornisce tutte le notizie, le informazioni e le conoscenze che vogliamo. Per non essere schiacciati da questo tsunami ed anzi per gestirlo con profitto serve una preparazione adeguata, che si può realizzare adeguatamente soprattutto nel corso degli studi.

L’Istituto comprensivo “G. Bertolotti” è nato nel 2009 e comprende i comuni di Muscoline, Gavardo e Vallio Terme. È  intitolato alla memoria del capitano di fanteria Giuseppe Bertolotti, nato a Gavardo nel 1890 e morto eroicamente nel 1917 durante la prima guerra mondiale, esattamente 100 anni fa. Nel 1921 fu insignito della medaglia al valor militare alla memoria. Morì a soli 27 anni: aveva una vita davanti a sé, ma scelse di sacrificarsi per il bene comune, per un’Italia libera dallo straniero. 

Gli studenti dell’Istituto comprensivo “G. Bertolotti” non sono chiamati ad impugnare le armi, ma a portarsi sulle spalle lo zaino pieno  degli strumenti dello studio. E devono scontrarsi con ben altri nemici: le discipline del curricolo e la fatica di studiare. La guerra non durerà soltanto i cinque anni dell scuola primaria, i tre della secondaria di primo grado (ex”scuola media”) e gli altri cinque della secondaria di secondo grado ex superiori (per l’università, si vedrà). Durerà per tutta la vita, perché la nostra società e la nostra economia richiedono l’apprendimento lungo tutto il corso della vita per non essere cacciati fuori del mercato del lavoro, ma anche per acquisire quelle competenze di cittadinanza necessarie al mantenimento e alla crescita della nostra democrazia.

L’Istituto è una grande famiglia, che comprende 1.160 alunni, distribuiti in cinque plessi di scuola primaria e uno di scuola secondaria di primo grado. Le modalità di erogazione del servizio di istruzione sono in continua evoluzione per rispondere al nuovo mandatodi sviluppo della persona. Garantire il successo formativo significa aprire ad ognuno le strade più consone, ma con l’unico obiettivo della formazione integrale della persona.

L’Istituto “G. Bertolotti” dà grande importanza al legame che unisce la scuola alle famiglie, perché  – come spiega la Dirigente Scolastica dell’Istituto Prof.ssa Maurizia Di Marzio – “solo attraverso un a coerenza educativa condivisa è possibile garantire la messa al centro dell’alunno/persona nel suo processo di apprendimento e di crescita, così come previsto dal Piano Triennale dell’Offerta Formativa". La scelta è quella di non cedere alla tentazione di sostituirsi agli alunni , ma di accompagnarli e sostenerli. Per questo motivo, molte iniziative curricolari o extracurricolari permettono ai ragazzi di intraprendere un loro personale percorso formativo ed educativo, che vada incontro alle loro specifiche esigenze e alle loro inclinazioni”.  E aggiunge: “La stretta collaborazione educativa con le famiglie permette ai ragazzi di esprimersi in modo più ricco ed efficace. A questo scopo il Comitato Genitori ha già attivato uno sportello dei genitori per i genitori, in modo da rendere efficace un confronto continuo e attivo, a favore dei figli.

L’Istituto è aperto anche al territorio e con la collaborazione degli enti locali – i comuni di Gavardo, Muscoline e Vallio Terme, sempre disponibili – riesce a garantire  un diritto allo studio all’altezza delle richieste degli utenti e dei genitori. Da molti anni ha attivato alcuni servizi che aiutano le famiglie a gestire il tempo scolastico ed extra-scolastico dei ragazzi come il pre-scuola, la mensa e i pomeriggi a scuola. Presso la scuola secondaria ha attivato il progetto “Metascuola”: il doposcuola (due volte alla settimana con finanziamento del comune di Gavardo) e vari laboratori (cucina, atletica, fotografia, inglese, nordic walking, circomotricità), che coinvolgono oltre la metà dei ragazzi della scuola secondaria. Dall’a.s. 2015/2016 ha iniziato ad attivare laboratori anche per la scuola primaria.

Queste attività si possono realizzare soltanto con i finanziamenti esterni del comune di Gavardo e con la stretta collaborazione del Comitato Genitori, che con tenacia sostiene e stimola la dirigenza scolastica. In queste settimane è nato il Comitato studentesco, un’esperienza pressoché unica nel suo genere per la scuola secondaria. In tal modo i ragazzi diventano direttamente responsabili della “loro” scuola.

L’Istituto è aggiornato anche nelle metodologie didattiche, perché fornisce tecnologie e strumenti innovativi al passo con i tempi. Nel 2015/2016 ha ricevuto dallo Stato un finanziamento di oltre 40.000 euro per adeguare gli impianti wi-fi e per acquistare laboratori mobili con 50 postazioni tablet. In questi giorni avrà anche la risposta su un ulteriore finanziamento di 45.000 euro, che permetterà di aprire la scuola per alcune settimane anche nei mesi estivi. L’impegno della dirigenza non è rivolto soltanto verso l’acquisto di strumenti all’avanguardia, ma anche verso la formazione continua dei docenti e del personale scolastico. 

Potete scoprire le novità iscrivendovi all’Istituto “G. Bertolotti” per il prossimo a.s. 2017-2018. Intanto l’Istituto si apre al pubblico con gli open day giovedì 12 e venerdì 13 gennaio 2017. I docenti presenteranno a viva voce la scuola e le materie.

Le iscrizioni invece inizieranno a partire da lunedì 16 gennaio.

Luisa Maioli