Strumenti

Una notizia importante per gli appassionati di libri e letture. La fiera della Microeditoria resta a Chiari. Appuntamento i prossimi 6-7-8 novembre a villa Mazzotti sede storica della rassegna annuale delle piccole case editrici e ormai luogo simbolo della manifestazione.

Per un breve periodo si era pensato a un possibile trasloco a Brescia. Ora la decisione: niente trasferimento cittadino della kermesse del libro. Giornate di discussioni e accurate valutazioni hanno consentito di superare l’incertezza. Niente Brescia, si rimane a Chiari. L’aveva detto Daniela Mena direttore della rassegna. Qualunque decisione prenderemo non sarà contro qualcuno o qualcosa, ma a favore della buona riuscita della manifestazione. L’offerta della città avrebbe potuto concretizzarsi in un luogo:  palazzo Martinengo Colleoni (Brend, acronimo di “Brescia nuove direzioni” che perde un’occasione di lancio), ma probabilmente questo non è bastato. Meglio la vecchia villa Mazzotti, un po’ malconcia sì, ma accompagnata da concreti progetti di sistemazione e adeguamento assicurati dall'amministrazione comunale.