Strumenti

Segnalo una cosa, importante nella sua delicatezza.

Persone che mi sono care, amici e parenti, hanno avuto la terribile sorte di perdere una persona per loro importante. Malattie gravi e dolorose che alla fine non lasciano speranza. In questi casi, gli ultimi periodi di vita possono essere molto difficili, complicati, dolorosi. Da qualche anno presso l’ospedale di Gavardo è stato attivato il reparto delle cure palliative, una struttura con un decina di posti letto che ha il compito di accompagnare (è difficile dirlo) chi soffre verso una fine dignitosa e nei limiti del possibile serena. Ebbene numerosi gardesani e valsabbini che hanno avuto a che fare con questo reparto mi hanno manifestato la gratitudine verso un servizio competente professionale e allo stesso tempo grande nella disponibilità, nell’umanità dei suoi operatori, dai medici agli infermieri.

Per questo voglio ringraziare  le persone (e sottolineo la parola “persone”) che in questo reparto operano. Il vostro – mi rivolgo a voi – è un lavoro duro, faticoso, difficilissimo. Voi lo fate con competenza e coscienza, e grande umanità, e per questo vi dico davvero “grazie” a nome di tanti che hanno potuto contare su di voi.

Maria Paola Pasini