Strumenti

Chi l’avrebbe detto? Anche per il sindaco Claudio Zambelli è stata una sorpresa.

Airbnb sceglie Lavenone. La piattaforma che mette in comunicazione domanda e offerta nel campo degli affitti di alloggi, ormai colosso internazionale, ha varato una campagna “per far conoscere i piccoli centri dell'Italia rurale ai viaggiatori di tutto il mondo, valorizzando paesaggi, beni artistici, tradizioni e saperi delle piccole comunità” in Italia a fianco di Fondazione Cariplo, Mibact e Anci. Nel piano di promozione dei borghi antichi, attuato dal Ministero dei beni culturali, quaranta sono complessivamente le realtà e i progetti prescelti. Tra questi spunta Lavenone la cui proposta verrà sostenuta proprio da Airbnb.

“Inoltre il senso della collaborazione tra Airbnb e Fondazione Cariplo per la rinascita di questo territorio ha una duplice valenza, culturale e sociale, perchè la struttura coinvolta dall'intervento di Airbnb è l'Ostello Borgo Venno, gestito dalla cooperativa sociale Co.Ge.S.S. come opportuntià di inserimento lavorativo di giovani con disabilità”. Turismo sostenibile e dell’accoglienza solidale dunque in alta Vallesabbia: una scommessa che sta muovendo i primi passi, ma che va costruita tassello dopo tassello  per il futuro. Su questo territorio peraltro Fondazione Cariplo è coinvolta con il progetto “Valli Resilienti” , dedicato alla rinascita di questa parte della montagna bresciana.