Strumenti

E' partita da Gargnano martedì 3 luglio (ore 9, parcheggio della Fontanella, partecipazione gratuita) la serie di lezioni di storia sul territorio che analizzerà il periodo dal 1943 al 1945 sul Garda, vale a dire i 18 mesi della Repubblica sociale e la primavera del 1945, con la Liberazione.

Nella seconda metà del mese partirà anche Gardone Riviera e ad inizio agosto a Toscolano  Maderno.

Si tratta di conoscere i luoghi e gli eventi di quel periodo accompagnati da Bruno Festa, autore di alcuni libri sul tema: “Polvere Nera, i 600 giorni di Mussolini a Gargnano”, nonché il più recente “Saccheggio sul lago, i documenti perduti della Rsi”.

Le lezioni di circa 3 ore sono gratuite e si giovano nella generalità dei casi del sostegno degli assessorati comunali  alla Cultura. 

Si possono avere informazioni e dettagli via mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. Con tutti gli appuntamenti.

Il periodo considerato è esteso dall’arrivo di Mussolini sul Garda nell’ottobre 1943 fino all’arrivo della Decima Divisione di Fanteria americana, che liberò l’alto Garda nell’aprile ‘45.

I fatti sono legati al territorio ed ai luoghi nei quali sono avvenuti, parallelamente all’occupazione nazifascista e alle imprese partigiane fino all’arrivo degli Alleati.

Queste lezioni di Storia vere e proprie avvengono là dove la Storia è stata scritta e vissuta, in un contesto rimasto in buona parte inalterato, anziché  anziché al chiuso di un’aula o in un auditorium. Non si tratta di una visita guidata, dunque, non sono previsti ingressi in edifici, niente musei e opere d’arte.

Qui la realtà di cielo, lago, case e strade detta l’argomento. Una buona occasione per approfondire argomenti sulla strettissima base documentale: conoscere per sapere, dunque, ricordando che conoscere non significa condividere.

 

Giordano Silvestri