51media2

La consueta rubrica di arte dei professori Dario Bellini e Federica Bolpagni

Terminano oggi gli approfondimenti dedicati a una delle più grandi storiche dell’arte italiane. L'ha incontrata per noi Giuseppe Merlo, dell’Archivio di Stato di Brescia, che poi in una serie di articoli ci ha raccontato il conversare e le sue idee in merito ad arte e cultura. Mina Gregori, classe 1924, è professoressa emerita dell’Università di Firenze e presidente della Fondazione di studi di storia dell’arte Roberto Longhi.

La consueta rubrica di arte dei professori Dario Bellini e Federica Bolpagni

Pubblichiamo la terza conversazione del nostro collaboratore Giuseppe Merlo, dell’Archivio di Stato di Brescia, con la professoressa Mina Gregori, storica dell’arte, professoressa emerita dell’Università di Firenze e presidente della Fondazione di studi di storia dell’arte Roberto Longhi.

La consueta rubrica di arte dei professori Dario Bellini e Federica Bolpagni

La consueta rubrica d'arte dei professori Dario Bellini e Federica Bolpagni

La consueta rubrica di arte dei professori Dario Bellini e Federica Bolpagni. Questa volta si parla di un enigma storico-artistico: il Sercol di Nuvolera

Tornano le conversazioni del nostro collaboratore Giuseppe Merlo, dell’Archivio di Stato di Brescia, con la professoressa Mina Gregori, storica dell’arte, professoressa emerita dell’Università di Firenze e presidente della Fondazione di studi di storia dell’arte Roberto Longhi.

La consueta rubrica d'arte del fine settimana curata dai professori Dario Bellini e Federica Bolpagni.

Mina Gregori, classe 1924, è una delle più importanti storiche dell’arte in Italia. Nativa di Cremona, ha insegnato all’Università di Firenze, dove ora è professoressa emerita e presidente della Fondazione di studi di storia dell’arte Roberto Longhi. E’ considerata una delle massime esperte a livello mondiale di Caravaggio. L’artista è in effetti l’oggetto della prima di alcune conversazioni della professoressa con il nostro collaboratore Giuseppe Merlo, dell’Archivio di Stato di Brescia.

La consueta rubrica di arte dei professori Dario Bellini e Federica Bolpagni

La consueta rubrica della domenica di Dario Bellini e Federica Bolpagni.

La consueta rubrica d'arte del fine settimana dei professori Dario Bellini e Federica Bolpagni

La consueta rubrica di arte dei professori Dario Bellini e Federica Bolpagni

La rubrica di arte dei professori Federica Bolpagni e Dario Belli.

La consueta rubrica di arte del fine settimana  dei professori Federica Bolpagni e Dario Bellini.

Ieri, sabato 17 settembre alle 17, nei locali dell’ex cotonificio De Angeli-Frua a Roè Volciano, si è tenuta l’inaugurazione della mostra “All’orizzonte, luce”, dedicata ad Armando Tomasi e promossa dal Comune.

Apuntamento sabato 17 alle ore 17 a Roè Volciano nella ex De Angeli Frua. Omaggio a Tomasi. Il comune di Roè Volciano desidera ricordare l'artista Armando Tomasi dedicandogli una grande mostra postuma che renda merito al lavoro e alla sua carriera.

La consueta rubrica di arte del fine settimana di 51news.it

A volte parlando di arte la desinenza in "ismo" infastidisce gli ascoltatori.

La consueta seguitissima rubrica del fine settimana dei professori Dario Bellini e Federica Bolpagni

Come di consueto 51news ospita nel fine settimana la rubrica di arte dei professori Dario Bellini e Federica Bolpagni.

La consueta rubrica di arte a cura dei professori Dario Bellini e Federica Bolpagni.

E' stata inaugurata a Cisano di San Felice la mostra "Fosco Maraini. Immagini, appunti, progetti" che raccoglie fotografie, taccuini e altri materiali relativi al Giappone raccolti dall'etnologo fiorentino a partire dagli anni '30. Rimarrà aperta fino al 2 ottobre.

La consueta rubrica di arte del fine settimana.

E ora spazio alla consueta rubrica di arte curata dai prof. Dario Bellini e Federica Bolpagni.

La consueta rubrica di arte del fine settimana curata dai professori Dario Bellini e Federica Bolpagni.

La Collezione di un Principe Eccentrico prende spunto, per il nome, da una  bellissima mostra organizzata a Roma, da Mario Quesada, nel 1981: La Biblioteca di un principe Eccentrico, ad ogni artista era stato commissionato di produrre un libro d’artista in 3 copie uniche.

Come di consueto nel fine settimana la rubrica di arte dei professori Dario Bellini e Federica Bolpagni.

La rubrica di arte dei professori Dario Bellini e Federica Bolpagni.

Così a prima visita, non sembrerebbe di notare in maniera così evidente alcun intento celebrativo. Anche se, si sa, la materia è spinosa. Portare i busti del Duce a Salò non può non ingenerare qualche sospetto. Ma tant'è. Giordano Bruno Guerri, unico curatore della mostra “Il culto del Duce. L'arte del consenso nei busti e nelle raffigurazioni di Benito Mussolini” ospitata al MuSa di Salò, lo ribadisce: “Nessuna manovra di riabilitazione politica, nessuna celebrazione, ma solo storia, ricerca di ragioni, percorsi, cammini”.

Francesco De Prezzo è un giovane artista su cui si stanno puntando insistenti attenzioni da parte di molti talent scout del mondo dell'arte. La mostra ospitata nella sala superiore del Musil (museo dell'energia idroelettrica) di Cedegolo rappresenta bene l'insieme del suo lavoro e, se una stella sta per nascere, allora è il momento di scorgerne il bagliore iniziale. Perché è di un bagliore che si tratta, un bianco abbacinante che espunge il colore e rimuove la freccia direzionata verso la realtà che è l'immagine.

Come sempre proponiamo la rubrica di arte curata dai professori Dario Bellini e Federica Bolpagni

La consueta rubrica di arte di 51news a cura di Dario Bellini e Federica Bolpagni

Come di consueto la domenica è il giorno della nostra rubrica dedicata all'arte.

Consueto appuntamento con la rubrica di arte a cura di Dario Bellini e Federica Bolpagni

Il museo di gardesani e valsabbini è il MART di Rovereto. Andarci un paio di volte l'anno, o almeno una, è un dovere.

Come di consueto nel fine settimana la rubrica di arte formata dai professori Dario Bellini e Federica Bolpagni.

Si sposta per la prima volta dalla sua sede gardesana in Cisano e sbarca a Padova la Collezione Permanente della Fondazione Raffaele Cominelli.

La consueta rubrica di arte della domenica a cura dei professori Dario Bellini e Federica Bolpagni

Mario Dondero è stato uno dei più grandi fotografi italiani. E' morto il 13 dicembre scorso.

La conseuta rubrica di arte dlela domenica a cura di Dario Bellini e Federica Bolpagni. Oggi parte da Idro.

Appena inaugurata e fino al 5 giugno la mostra che Milano dedica al Simbolismo nelle sale di Palazzo Reale.

Partendo da un'iscrizione romana in Vobarno, fino ai pionieri del concettuale, parole che fanno a meno delle immagini. La rubrica di arte di Dario Bellini e Federica Bolpagni.

A me piace cercare sempre i riferimenti visivi degli artisti che guardo. Non vedo perché dovremmo chiamare sempre in causa Michelangelo e Raffaello parlando del Pontormo e non dire che nella pittura di Toti Scialoja e Vasco Bendini c'è tanto Jackson Pollock o Franz Kline. Sono pochissimi quelli che regalano alla civiltà alfabeti del tutto inediti e, anche se così fosse, un alfabeto non basta a scrivere un romanzo.

Come ogni domenica, Dario Bellini e Federica Bolpagni parlano e ci parlano di arte.

La consueta rubrica domenica di arte curata dai professori Dario Bellini e Federica Bolpagni

Alla galleria A+B in via Gabriele Rosa 20 a Brescia è in corso la mostra di tre giovani artisti molto diversi per l'esito delle loro opere ma convergenti sull'approccio progettuale. 

La consueta rubrica di arte della domenica a cura di Dario Bellini e Federica Bolpagni. Questa settimana dedicata ad un’artista di Gavardo.

Questa mostra che segnalo sta per chiudere, ma forse tra le tante che ci sono in giro non va trascurata. Una nutrita selezione di immagini sono anche disponibili dal sito della galleria e aprendole mi son deciso a scriverne anche se in assoluto ritardo.

Dario Bellini e Federica Bolpagni per la rubrica domenicale dell'arte ci parlano della tragica storia del piccolo Simone da Trento: pregiudizio e usura dell'oro. L'affresco nella chiesa di San Rocco a Gavardo. Ci parleranno anche di tante altre cose.

Ci sono sempre infiniti motivi per andare a Ferrara. Palazzo Schifanoia o, per me altra cosa molto interessante, che si vede molto bene come nel cinquecento pensavano l'urbanistica e quei cantoni di palazzo in marmo che squadrano gli isolati adiacenti alle vie ortogonali tra loro.

La consueta rubrica d'arte domenicale curata dai professori Dario Bellini e Federica Bolpagni

Un'opportunità presa al volo dimostra che si hanno le antenne accese. Se il risultato è che opere significative di un grande artista giungono in città è ovvio che da un lato ci si rallegra e dall'altro ci si chiede se cadranno altre occasioni nel retino delle farfalle. Sarà un progetto culturale che coglie l'attimo o c'è intenzione? Vedremo.

 Dario Bellini e Federica Bolpagni discutono di arte, come sempre nel fine settimana, e ci regalano i loro dialoghi.

Un po' tutti ne stanno parlando. Il bacio di Francesco Hayez conservato a Brera si sposta nelle Gallerie d'Italia, una sorta di museo sotto gli auspici e la sponsorizzazione di Banca Intesa San Paolo, e ritrova altri due fratelli, versioni successive con lo stesso soggetto e minime variazioni: e vai con l'evento!

A poche settimane dalla scomparsa dell’artista valsabbino Antonio Stagnoli, mercoledì 25 novembre 2015 - ore 18.00 presso l’Auditorium San Barnaba Brescia - Corso Magenta, 44/A viene presentato il volume a lui dedicato edito da Skira.

Cornici in legno, oro e giranti. I Boscaì e i loro concetti spaziali dorati, Giacomo Balla e le onde rumore: questo il titolo dell'intervento di questa domenica per la rubrica dedicata all'arte e curata da Federica Bolpagni e Dario Bellini

A Verona si è inaugurata in settimana la mostra dedicata a Seurat, Van Gogh e Mondrian nel Palazzo della Gran Guardia, dove resterà aperta fino al 13 marzo prossimo.

Sabato scorso se n’è andato uno dei più importanti artisti valsabbini: Antonio Stagnoli. Lunedì nella “sua” Bagolino i funerali. Pubblichiamo ora l’appassionato e profondo ricordo di una storica dell’arte della Valle: Federica Bolpagni.

Appuntamento settimanale con l'arte per mano della coppia Bellini & Bolpagni.

Settanta opere di Kazimir  Malevi? in mostra a Bergamo alla Gamec fino al 17 Gennaio è un'occasione per conoscere o approfondire la conoscenza di uno dei tre autori che hanno cambiato la storia dell'arte del novecento.

La consueta rubrica settimanale di arte firmata da Dario Bellini e Federica Bolpagni.

Mentre a Modena Wiligelmo scolpiva nel marmo la sua parabola in quattro tempi per la facciata del duomo, o giù di lì, il sovrano del Kenia spediva in dono all'imperatore della Cina, con il quale aveva innumerevoli scambi di merci, una giraffa. Cosi Sarenco, artista bresciano nato a Vobarno e per anni risiedente a Malindi, si fa ambasciatore dell'arte africana, che conosce bene come pochissimi, e la combina con alcuni dei più importanti artisti cinesi contemporanei.

Come sempre la domenica la nostra rubrica di arte condotta da Dario Bellini e Federica Bolpagni

Sarà aperta fino al 29 novembre la mostra ALBRECHT DÜRER. I SIMULACRI DELLA MEMORIA. OPERE A CONFRONTO ospitata nella rocca di San Giorgio di Orzinuovi. E' una mostra pensata con cura e valorizza parte del patrimonio che di solito non è visibile nemmeno a Brescia. La pinacoteca Tosio Martinengo ha concesso 53 incisioni di Durer delle 130 che possiede e altre opere sono state richieste in prestito per questa piccola, intelligente, grande mostra.

Consueto appuntamento domenicale con l'arte a cura dei professori Dario Bellini e Federica Bolpagni.

A Calvagese delle Riviera è attiva da qualche anno un'istituzione che ha destinato al pubblico il frutto di una grande passione per l'arte. Si tratta della Fondazione Luciano Sorlini, istituita nel 2000 per volontà dell'imprenditore Luciano Sorlini.

Appuntamento domenicale con l’arte e i dialoghi tra i nostri due esperti, Federica Bolpagni e Dario Bellini.

La Biennale di Venezia riguarda i valsabbini? Riguarda i gardesani? Ciò che lamentiamo criticando l'arte locale è che non sia consapevole di quello che accade fuori dalla porta; ciò che riconosciamo negli artisti di valore, anche se non si muovono dal loro buco, è di saper stare in relazione con le dinamiche della comunità linguistica a cui appartengono.

Come ogni domenica pubblichiamo le riflessioni...artistiche dei professori di storia dell'arte Federica Bolpagni e Dario Bellini.

Davvero ricco e variegato è il programma estivo di eventi ospitati presso la casa torre di Ono Degno di Pertica Bassa. Anche solo il borgo però meriterebbe una visita: la casa torre infatti è solo l’emergenza di un piccolo nucleo urbano di notevole interesse.

Come ogni fine settimana le riflessioni artistiche dei professori Dario Bellini e Federica Bolpagni. Come sempre si parte dalla Vallesabbia per finire chissà dove....

Molti l'avranno già vista ma chi non l'ha fatto può recarsi a Montichiari per vedere una raccolta di ritratti di Giacomo Ceruti detto il Pitocchetto (Milano 1698-1767).  Questo artista porta a maturità un genere pittorico, tra i tanti del '700, che per noi Valsabbini e triveneti ebbe un grandissimo impulso nel pittore Pietro Bellotti nato ad Agneto in Roè Volciano più di mezzo secolo prima.

Dario Bellini e Federica Bolpagni si confrontano su un tema: Edoardo Togni e la pittura di paesaggio. La corna Blacca e la finzione cortese

Davide Mosconi è stato un artista realmente particolare. Nato e cresciuto a Milano, abbraccia quasi contemporaneamente la passione per la fotografia e per la musica.

A Roè nella ex chiesa della fabbrica rivive la via crucis. E una foto di propaganda religiosa senza spiritualità.

Il consueto appuntamento domenicale di 51news con l'arte e con gli interventi dei professori Dario Bellini e Federica Bolpagni

Oggi si aprono al pubblico altre tre mostre di arte contemporanea: Gardone giardino Heller ore 11, Roè Volciano ex cotonificio De angeli Frua alle 13, Puegnago Fondazione Leonesia ore 18. Maddalena Fanconi, Marco La Rosa e un gruppo di artisti iraniani.

Arte: fare e rifare sempre la stessa cosa. Le madonne nella Rocca di Sabbio Chiese ricordano la pop art?

di Dario Bellini e Federica Bolpagni

"Sia funzione la rappresentazione". Questa frase è attribuita a fra Carlo Lodoli Venezia 1690-1761, il cosiddetto Socrate dell'architettura.

Manzoni provocatorio, gavardese d'adozione. Pontormo manierista e organico. Galli della Loggia politologo, ignora l'arte contemporanea.

Parte domenica 17 la decima rassegna di arte contemporanea denominata Meccaniche della meraviglia.

Gli artisti guardano il paesaggio e vi proiettano la loro immaginazione. Esiste un grande bagaglio di motivazioni legate al paesaggio e di questi tempi se ne parla moltissimo. Nello stile della rubrica curata da Federica Bolpagni e Dario Bellini si mettono a confronto su questo tema il fondatore del futurismo e il massimo artista del rinascimento d'oltralpe.

Dateci la guerra (!?)

Uno pensa che l'arte è, o dovrebbe essere, lontanissima dalla guerra.

La mostra dedicata all’artista valsabbino di Vobarno, Sarenco, è ospitata alla Fondazione Leonesia di Puegnago, ormai divenuta punto di riferimento per molti artisti contemporanei. Come ogni domenica il nostro viaggio nell’arte contemporanea a cura di Dario Bellini e Federica Bolpagni parte dal territorio e parte proprio da Sarenco.

Sabato 18 alle ore 18 a Puegnago del Garda si inaugura la mostra antologica di Sarenco.

Itinerari nell'arte, che è sempre contemporanea di chi la guarda, incrociando Valle Sabbia e dintorni. Un sguardo locale ed uno un po' più in là, a cura di Federica Bolpagni e Dario Bellini. Il viaggio nell’arte di oggi parte ma non si esaurisce dall’affresco di Ercole nella chiesa si sant’Antonio di Anfo.

E’ stata presentata questo mercoledì mattina a Milano la mostra “Roma e le genti del Po. Un incontro di culture. III-I secolo a.C.” che apre i battenti a Brescia il 9 maggio prossimo

Inaugura sabato 4 aprile alle 17 una mostra dedicata alla raffigurazione del paesaggio valsabbino ad opera di artisti nati o vissuti nella Valle Sabbia. L'esposizione è ospitata presso il santuario della Madonna della Rocca di Sabbio Chiese e si intitola appunto L'arte e il Paesaggio.

E’ scomparso nei giorni scorsi Armando Tomasi, artista e restauratore valsabbino di Roè Volciano molto conosciuto nella zona. Ecco il ricordo di Dario Bellini, anch’egli artista conterraneo di Tomasi.