51media2

Come consuetudine ritorna l'edizione primaverile del "Michelass" la passeggiata eno-gastronica organizzata dalla Proloco di Lonato d.G. (BS) con lo scopo di far conoscere il territorio dal punto di vista paesaggistico, naturale, culturale e delle eccellenze eno-gastronomiche.

Sta diventando un "caso" internazionale la presenza di un quadro giovanile di Adolf Hitler, furturo sanguinario dittatore nella Germania nazista, all'interno della mostra appena inaugurata al MuSa di Salò, curata da Vittorio Sgarbi e intitolata "Museo della follia".

A volte va anche a me di prendere posizione. Di dire la mia. Per mestiere e per forma mentis mi piace ascoltare la gente, riflettere su quello che mi comunica il mio prossimo, riferire la opinioni altrui. Quasi sempre interessanti. Poi ci sono momenti come questo che mi viene la voglia di pensare ad alta voce.

Martedì sera la prima puntata della serie “Un passo dal cielo” in onda su Rai 1 ambientata sul lago di Braies in Sud Tirolo. Oggi l’incidente con il lago ghiacciato che ha letteralmente risucchiato una grande ruspa.

Grande risultato in termini di visitatori per i musei di Brescia che superano le 200.000. "Al di là delle aspettative più rosee" dicono a Brescia Musei. Un trend di continua crescita che fa ben sperare anche per il futuro.

Christo: cominciano i primi bilanci a...freddo. Lasciandoci alle spalle l' "avventura" che ha provocato tanta notorità ma anche molti disagi per il bresciano si avanzano le prime stime. Mentre si attendono quelle della Provincia (che ha pubblicato tutti i bilanci provvisori degli Iat tranne quello di Iseo) stampa e siti on line cominciano a tracciare i primi bilanci. Di sicuro come scrive "bergamonews (tp://www.bergamonews.it/2016/12/18/passerella-di-christo-sul-lago-diseo-chi-ci-ha-guadagnato-ecco-tutti-i-conti/241567/) a guadagnarci è stato l'artista e la sua società (che però - viene detto - paga le tasse ovviamente quelle relative ai suoi introiti negli Stati UNiti e non Italia !!!!).

Il testamento ha il compito di tutelare le persone a noi care (e per evitare spiacevoli liti), ma solo l’8% della popolazione fa una successione testamentaria.

Il nostro collaboratore Giuseppe Merlo, archivista dell’Archivio di Stato di Brescia, già assessore al comune di Ostiano, interviene nella polemica mai sopita sulla “statuaccia del Dazzi”, come efficacemente la definisce. A lui la parola nella sua veste di storico dell'arte. La sua presa di posizione  è naturalmente a titolo personale.

Salò non smette di far discutere. Anche a Parigi. La proposta dei gestori della discoteca underground Social Club, a Parigi, al civico 142 di Rue Montmartre, di cambiare il nome del locale in Salò ha suscitato lo sdegno dell’ Europa.

Compleanno speciale oggi per Radio 51 anche perché il “papà” della Radio ne compie proprio 51.

Sabato 15 e domenica 16 ottobre i volontari del gruppo comunale Protezione Civile Gavardo saranno in piazza De Medici (o al centro commerciale Bennet in caso di pioggia) per offrire informazioni sulla prevenzione e sul rischio di terremoto o alluvioni nel nostro territorio.

Metti un paese in alta Valle Camonica. Un gruppo di abitanti e amministratori che hanno voglia di riprendere e valorizzare le tradizioni e i prodotti del posto.

Si prosegue fino al 25 settembre. Ancora qualche giornata di opportunità, dunque, per vedere la Rocca d’Anfo attraverso una visita guidata (si tiene mercoledì sabato e domenica, vedere al sito www.roccadanfo.eu). E io l’ho vista, io ci sono stata. Per questo ho deciso di raccontarvi molto brevemente perché vale la pensa di visitare questa straordinario gioiello della Vallesabbia, dell’intera provincia di Brescia.

Dicevano i nostri vecchi: “Fate quello che volete basta che non fate del male a nessuno”. Effettivamente i cacciatori di Pokemon di male non ne fanno, almeno credo, a nessuno. Mi fanno un po' sorridere.

Mi scuso in anticipo se urterò qualche sensibilità “laica” ma non posso proprio tacere, perchè io sì mi senso offesa e come sa chi mi conosce non mi fa paura essere fuori dal coro. Questa trovata di lanciare un flash mob attraverso i social “Tutti vestiti da Cristo sulle passerelle di Christo” mi urta profondamente.

Davvero singolare come parcheggio. In mattinata un nostro lettore ci ha inviato questa fotografia che rappresenta questo scooter collocato sul masso posto nella rotonda tra Sabbio Chiese e Carpeneda.

La pubblicità affissa a Brescia di un treno (Italo) ha suscitato qualche critica da parte di una nostra lettrice che ci ha inviato questa lettera. Non sempre tutte le campagne pubblicitarie ci paiono molto azzeccate. Questa è quanto meno poco elegante. Uno scopo tuttavia lo ha raggiunto: fa effettivamente fa parlare di sè.

ASPETTIAMO TUE NOTIZIE. 51news, radio e tv 51 aspettano le tue segnalazioni. Se hai qualche segnalazione immediata, qualche notizia, qualche fotografia da inviarci e vuoi comunicarcela immediatamente, inserisci questo numero tra i tuoi contatti come 51news: 338-8458053. Quindi inviaci immediatamante la curiosità, la notizia, l'informazione. La troverai rapidamente pubblicata sul nostro portale e diffusa in radio. SE VORRAI, ANCHE CON LA TUA FIRMA OPPURE IN  FORMA ANONIMA. Abbiamo bisogno del tuo aiuto perchè 51news è il tuo giornale online, radio 51 la tua radio.....aspettiamo tue notizie!!!!!

Dapprima incuriosisce, poi riempie di tenerezza. Quella bacheca appesa in fondo alla chiesa di Lonato in pieno centro contiene gli oggetti dimenticati in chiesa.

Caro Babbo Natale

Per queste feste volevo chiederti se puoi convincere un certo signore che si chiama Trenord e controlla tutti i treni della Lombardia a fare un po’ giudizio.

Mi interessa rendere noto quello che è accaduto a me e ad altre persone nel pomeriggio di venerdì. Non essendo molto pratici della zona ci rechiamo sulla costa del lago d'Iseo con l'intenzione di visitare Montisola dove era in corso questa festa dei fiori della Santa Croce.

Squallido, irritante, incivile. Gli aggettivi si sprecano di fronte a muri imbrattati da disegni stupidi, scarabocchi fatti da gente incapace  che ha come unico obiettivo….Già quale?

La cosa è vera ma per rispetto delle persone che me l’hanno riferita non rivelerò i dettagli. Non renderò riconoscibili luoghi e persone. Vorrei però far riflettere.

L’idea di per sé è semplice, ma solo lo spirito organizzativo tedesco consente di metterla in pratica e farla funzionare da alcuni anni. E’ riassunta in una parola: “Pfand”.

La foto non rende bene l’idea. Quello nell’immagine è il sedile del vagone del treno dove la sottoscritta ha viaggiato dalla stazione centrale di Milano e Brescia nel pomeriggio di martedì. La sottoscritta non si vede nella fotografia perché ha dovuto cambiare posto dal momento che dall’impianto per l’aria condizionata improvvisamente è cominciato a piovere sulla testa dei malcapitati passeggeri.

Brutti sono brutti. Questi tasselli slabbrati di bitume lungo una delle strade che personalmente preferisco della città e più pratico, recandomi la mattina in Università Cattolica, sono davvero orribili.

Ragionavo in questi giorni con mio marito e altri amici sulla vocazione delle valli bresciane. Valtrompia e Valcamonica per lo più di difficile attraversamento verso nord.  Molto diversa la Valsabbia che senza ostacoli morfologici si affaccia direttamente sul trentino, sull'Austria, sull'Europa.

Mi trovo per qualche giorno in Alto-Adige. Questo soggiorno, la conoscenza di  nuovi luoghi e persone mi hanno suscitato alcune riflessioni soprattutto pensando alle recenti vicende di casa nostra relative ad alcuni comuni che hanno espresso la volontà di annettersi alla regione autonoma Trentino Alto-Adige, lasciando la Lombardia.

Leggendo questa mattina i giornali mi è venuta in mente una curiosa favoletta.

Il Garda come il lago di Loch Ness?

 "Ho appena vinto 900 euro al Gratta e Vinci”, oppure “Ho appena usato le mie tette per evitare una multa per eccesso di velocità”. E ancora: “Ho deciso di non mettere più le mutande”.

Una fotografia che parla da sola. Signore e signori ecco la Bre. Be. Mi. La situazione non ha bisogno di commenti.

Cosa contano le differenze? L'amicizia vale di più. Così potremmo intitolare questa fotografia che un amico (Giovanni Solina di Brescia) ci ha inviato.

Al via il “Concorso fotografico Bruno Boni”. Edizione 2015 della corsa, si parte il 14 per tornare domenica 17: chiunque può essere protagonista del match a colpi di click organizzato dall’Associazione Culturale Bruno Boni in collaborazione con 1000 Miglia srl e il Club Mille Miglia Franco Mazzotti.

Mi sento proprio di raccontarvelo. Essendo in questi giorni a Londra...

Avete scattato una fotografia che vi sembra particolarmente bella, suggestiva, ricca di significato o semplicemente simpatica e divertente?

Non ho elementi per affermare che sia così, ma – come dire? – non può che essere così. Alcune fonti parlano dell’ “ira” di Papa Francesco di fronte al resoconto dell’investimento per realizzare il padiglione del Vaticano a Expo.

Questa domenica parliamo di un proverbio reso celebre dal maestro taoista Zhuangzi nel IV secolo a.C., Zuò Jing Guan Tian, guardare il cielo stando in un pozzo.

Giunge a metà percorso l'opera di salvaguardia per i rospi Bufo bufo del lago d'Idro messa in atto dalle Guardie Ecologiche Volontarie della Valsabbia.

E’ festa all’Autogrillo di Sabbio Chiese. Come sempre buona musica e tanta allegria per una serata all’insegna del divertimento.

Grande successo per la gara di Kebab da Guinness dei Primati domenica 12 Aprile a Villanuova sul Clisi. L’evento è stato organizzato da Azazi Kebab con la collaborazione Parther Ufficiale Gruppo Sportivo Calcetto di Strada Gavardo.

Da una segnalazione di facebook. Ecco che cosa piove sulle auto a Castenedolo.

A tutti gli amici di 51news.it e radio 51 i migliori auguri da parte di tutta la redazione e i collaboratori.

E’ incredibile. Più di 1.200.000 persone tra cui numerosissimi bresciani seguono Gianni Morandi sulla sua pagina fb (https://www.facebook.com/giannimorandiofficial?fref=nf).

Buon compleanno Mina! Tanti auguri ad Anna Maria Mazzini, meglio dire Mina, ovvero la 'Tigre di Cremona', che  compie 75 anni.

E' da vedere. Un'orchidea da record quella postata su fb da un'amica di Radio 51

19 marzo: l’Italia è uno dei pochi paesi al mondo in cui si celebra la festa del papà.