Strumenti

E' stato condannato a sei mesi, pena sospesa, Rais Signorini, il 21enne che la tragica sera del 24 novembre 2013 si trovava ad una festa a Muscoline. La stessa a cui aveva partecipato anche Emanuele Ghidini, il 16 enne morto dopo aver ingerito droga che lo aveva portato a gettarsi nel fiume Chiese a Gavardo.

Ema aveva detto prima di lanciarsi nelle acque: "Voglio volare". Il suo volo purtroppo è finito con la morte. Il 21enne bresciano era accusato di aver coperto lo spacciatore che aveva consegnato a Ema quella maledetta droga che lo ha fatto letteralmente strippare. La vicenda processuale non si conclude qui. Il 3 dicembre prossimo Claudio Berardinelli, sempre 21 anni, di Roè Volciano, sarà processato per spaccio e morte come conseguenza di un altro reato. Ma purtroppo la tragica verità è che Emanuele non c'è più.