51media2

Strumenti

Il Questore di Brescia ha disposto la chiusura di un bar in via Camozzi a Brescia, dopo aver arrestato in flagranza di reato alcune persone che spacciavano al suo interno. Il provvedimento ha la durata di dieci giorni.

A seguito di indagini messe in atto dalla polizia locale, grazie a numerose segnalazioni dei cittadini, la Divisione P.A.S.I. della Questura di Brescia ha notificato al titolare dell’esercizio commerciale il provvedimento ex art. 100 T.U.L.P.S. di chiusura per una durata di 10 giorni. 

Pare infatti che il bar in questione abbia rappresentato un luogo di abituale ritrovo non solo per chi assume stupefacenti, ma anche per coloro che li smerciano, costituendo una sorta di base logistica per lo spaccio di droga. Il provvedimento si è reso necessario - come spiega un comunicato stampa della Questura - perché al titolare la situazione sarebbe stata ben nota, eppure non avrebbe mai fatto nulla per ostacolarla. Tali frequentazioni costituivano infatti una situazione di pericolo per la sicurezza e l’ordine pubblico.