Strumenti

Si è tenuta, presso la prefettura, una riunione del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, presieduto dal Prefetto, dr. Annunziato Vardè, alla presenza del Sindaco di Brescia, Emilio Del Bono, per concordare efficaci iniziative di prevenzione e contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti nei pressi degli istituti scolastici.

Alla riunione, oltre al Sindaco, hanno preso parte un delegato della Provincia, i vertici provinciali delle Forze di Polizia, il Dirigente dell’Ufficio Scolastico Territoriale di Brescia, un delegato dell’A.T.S. di Brescia nonché i dirigenti scolastici dei seguenti Istituti superiori: I.T.C.S. Abba Ballini, I.I.S. Tartaglia – Oliveri, I.I.S. Castelli, I.I.S. Sraffa, I.I.S. Mantegna, I.I.S. Lunardi, I.I.S.S. Golgi, Liceo De Andrè, Liceo Copernico, I.T. Pastori e la Scuola-Bottega Artigiani.

In tale contesto, si è preso atto che, negli anni, sono state realizzate numerose attività sia di carattere preventivo sia di carattere repressivo per contrastare il fenomeno.

In particolare, sono stati avviati progetti di informazione e sensibilizzazione a cura delle  Forze dell’Ordine e della Polizia Locale nonché progetti di educazione alla salute a cura dell’ATS di Brescia d’intesa con l’Ufficio Scolastico Territoriale e diversi istituti scolastici della provincia.

In tale ambito, nella riunione di comitato è stato stabilito, in linea con le recenti direttive del Ministero dell’Interno, di porre in essere una più efficace strategia di azione sul territorio attraverso la calendarizzazione di mirati servizi di controllo da parte delle Forze di Polizia con il concorso della Polizia locale sia all’esterno dei plessi scolastici sia all’interno dei medesimi.

Si è anche ritenuto necessario implementare i corsi di educazione e di sensibilizzazione degli studenti anche attraverso un diretto intervento nelle scuole da parte del Sindaco di Brescia, del Prefetto e dei vertici provinciali delle Forze di Polizia oltre al dirigente dell’Ufficio Scolastico Territoriale, che hanno confermato la propria disponibilità in vista di una specifica programmazione che sarà definita su proposta dell’Ufficio Scolastico Territoriale.

In questo quadro si sta valutando anche l’opportunità di stipulare un protocollo con gli enti locali e le istituzioni scolastiche interessate che preveda anche l’istituzione di una Cabina di regia e di monitoraggio delle iniziative programmate.

 

fotografia repertorio