Strumenti

I cambiamenti climatici hanno sconvolto anche l’equilibrio di molte piante della nostra città che mostrano foglie rosse e accartocciate, alcune delle quali già cadute a terra.

Tra tutti gli alberi coinvolti, spiccano gli ippocastani in viale Venezia, in via Rebuffone e nei giardini pubblici adiacenti: in queste settimane hanno le foglie arrossate e accartocciate a causa di stress idrici e ambientali e sono affette da una micopatia (guignardia aesculi) che colpisce questo genere di alberi.

Gli attacchi sono piuttosto virulenti e possono portare a una caduta anticipata delle foglie che potrà verificarsi già nel corso di questo mese. Fortunatamente questi attacchi, se non in caso di piante già deperenti, non conducono alla morte dell’albero.

Per contrastare questo fenomeno, se pur indirettamente, il Comune di Brescia si sta attivando per rimuovere repentinamente le foglie cadute a terra.

Casi simili si stanno verificando anche in molte altre città d’Europa, in particolare a Parigi, dove le piante stanno già perdendo le foglie come reazione al caldo eccezionale del mese di luglio: spogliandosi, evitano la disidratazione. La capitale francese ha già riempito di foglie cadute quindici camion, con oltre un mese di anticipo rispetto agli anni precedenti.