51media2

Strumenti

Per l'estate che viene i bresciani potranno nuotare tranquilli in tutte le zone balneabili dei laghi di Garda, Iseo e Idro.

La conferma viene dall’Asl di Brescia, che lunedì ha presentato il nuovo programma «Balneazione laghi», consultabile sul sito www.aslbrescia.it. Dalla home-page del sito istituzionale, cliccando sul banner «Balneazione laghi», si può visualizzare la cartina interattiva di ogni bacino, in cui sono evidenziati i luoghi di balneazione, la balneabilità o non balneabilità e i referti delle analisi effettuate nell’ultimo anno, con prelievi quindicinali nella stagione estiva e mensili nel periodo che va da ottobre ad aprile.

Nel 2014 sono stati controllati 98 punti ed effettuati 1.640 prelievi, per un totale di 15.512 esami e in tutte le località batteri fecali o fioriture di alghe sono notevolmente al di sotto dei limiti di legge.

Sono escluse dalle valutazioni le acque al largo o quelle in prossimità di porti e foci di fiume. Lo strumento, infatti, ha scopo sanitario e non ambientale, quindi i prelievi sono effettuati dove di solito le persone fanno il bagno. Una sola precisazione: le indagini hanno per obiettivo la ricerca di inquinanti biologici che potrebbero compromettere la salute dei bagnanti, ma non la presenza di sostanze chimiche (come quelle trovate a Rivoltella nei giorni scorsi), per le quali la competenza spetta ad ARPA.