Strumenti

Fine settimana: come sempre la nostra collaboratrice Ariel ci propone le sue riflessioni

 

Corre veloce uno tra le centinaia di treni che percorrono la nostra magnifica lunga e stretta Italia.

Corre solitario con i suoi rumori e i suoi silenzi.

Divide, come la società fa sempre, in classi, pagamenti e servizi resi.

Tace di fronte al vocio dei tanti posti assegnati.

Viaggiatrice non abituale mi ritraggo nel mio posto, infausta scelta di direzione opposta al senso di marcia e stretta tra gomiti altrui.

Il treno, per andamento e spazio di riflessione, è pari alla vita, corre veloce verso tante fermate. Le supero una a una e arrivo alla meta finale; da lì riparto per una nuova destinazione.

Tanti pensieri, tante riflessioni, tante tristezze, tante sorprese; peccato infinito silenzio. Dopotutto mia ennesima scelta. Notte amici.

 

Ariel