Strumenti

Centocinquanta persone sono intervenute all'inaugurazione a Villa Fenaroli a Rezzato della personale del pittore Felice Bodei, che sarà visitabile fino al'1 novembre.

Promossa dall'Associazione Arte e Cultura Ars Vivendi, la mostra si avvale del patrocinio del Comune di Rezzato. Felice Bodei, originario di Serle, vive e lavora a Rezzato e insegna pittura alla scuola Dino Decca di Flero. La mostra rezzatese segna una nuova tappa del suo percorso artistico, ultraquarantennale, che si muove nell'alveo della tradizione naturalistica e figurativa bresciana reinterpretata con spirito moderno e virtuosismo coloristico. Nella mostra spiccano i paesaggi, collinari e lacustri, e una pennellata sciolta che valorizza la sontuosa ricchezza della tavolozza di Felice Bodei. La serata inaugurale, condotta da Rosa Lardelli di Ars Vivendi, ha consentito di ripercorrere la carriera pittorica e la produzione artistica di Felice Bodei attraverso le parole dell'assessore alla Cultura di Rezzato Claudio Donneschi, di Tonino Zana del Giornale di Brescia, di Massimo Tedeschi del Corriere della Sera, di Enrico Danesi, già sindaco di Rezzato, e di Dino Santina, presidente dell'Associazione Artisti Bresciani.


Odoardo Resti