Strumenti

Mercoledì 10 maggio a partire dalle ore 20 si terrà la quinta tappa dell’edizione 2017 del percorso ideato dalle ACLI di Brescia. Ritrovo in località Pratello, presso l’eremo Betania (via Pralongo 60). Quota di adesione 5 euro per chi cammina e 10 per chi pedala.

Tappa sulle rive del Garda per l’iniziativa promossa dalle Acli bresciane, che da due anni propongono, a scopo benefico, suggestivi percorsi al chiaro di luna, sia a piedi che in bicicletta, in varie località della nostra provincia. Questa volta si prevede un percorso di 7 km a piedi tra chiese, castello e cascine, mentre i ciclisti affronteranno circa 36 km su e giù tra colline e lago. Partenza e arrivo presso l’eremo Betania a Padenghe.

Come di consueto, prima della passeggiata si terrà un momento di riflessione che questa volta sarà dedicata al ricordo dei monaci di Tibhirine, testimoni e martiri della convinzione che è possibile la pacifica convivenza tra religioni, al di là dei fondamentalismi. I sette monaci trappisti di Tibhirine furono sequestrati e uccisi in Algeria nel 1996, durante la guerra civile. Consapevoli dei rischi cui erano esposti, avevano deciso comunque di non abbandonare il monastero per testimoniare la fedeltà alla loro missione. 

Il ricavato della serata sarà interamente devoluto alle popolazioni colpite dal terremoto. Le iscrizioni si raccolgono entro martedì 9 maggio presso la sede delle ACLI, in via Corsica 165 a Brescia. Si può anche telefonare al numero 030.2294012 o scrivere a www.aclibresciane.it. Gli organizzatori precisano che comunque ci sarà la possibilità di iscriversi anche mercoledì stesso, prima della partenza.