Strumenti

Dal 4 al 24 agosto il palazzo municipale (salette Vantini) sul Lungolago Zanardelli 55 ospita la mostra “Dreamy Drawings”, aperta tutti i giorni dalle 10 alle 12 e dalle 17 alle 22. Inaugurazione sabato 4 agosto alle 18. Ingresso libero.

Una mostra dedicata al disegno, nel cuore della città di Salò, è un atto doveroso, perché qui nacque nel 1983, da un’idea dell’allora assessore alla Cultura Pino Mongiello, del pittore Attilio Forgioli e del critico d’arte Flaminio Gualdoni, la Civica Raccolta del Disegno, che negli anni si è arricchita di importanti acquisizioni e attualmente è conservata ed esposta presso il MUSA.

L’attività onirica, tra sonno e veglia, immaginazione e divinazione, appartiene a coloro che sanno interpretare la realtà in tutte le sue sfaccettature. Gli artisti, per antonomasia, hanno la capacità di vedere, intuire e svelare gli aspetti più profondi del pensiero e dell’esistenza, scorgendo i molteplici lati del loro tempo. L’opera di Francesco Levi, Zachary Logan, Luis Israel Gonzalez e Ramon Ramirez ci conduce, attraverso la narrazione di inconsuete storie e il disorientamento dell’insolito, in nuovi luoghi in cui il quotidiano assume forme inedite.

Francesco Levi è un narratore di storie, un disegnatore instancabile che anima le sue carte con immaginifiche figure e rarefatte parole. Lo spettatore attraversa le sue ambientazioni tra sottofondi sonori: lo scroscio di piogge, il fragore di fiumi in piena, la voce del vento, le vibrazioni di onde elettromagnetiche, nonché il silenzio di stati sospesi. Luis Israel Gonzalez crea torri di edifici, spesso della geografia urbana di Cuba, sovrapposti in giochi di equilibrio, prove di stabilità in balia di sorti precarie. Zachari Logan, eclettico, usa plurimi linguaggi espressivi: la pittura, il disegno, la scultura e la ceramica. Ramon Ramirez attinge all’indagine della condizione umana per promuovere la sensibilità verso tematiche di progresso ecosostenibile.

Con il patrocinio della Città di Salò e curata da Anna Lisa Ghirardi e Giovanni Monzon, la mostra offre anche la possibilità di workshop tra gli eventi collaterali (nella sede della mostra): Francesco Levi propone “Disegni di acqua dolce – disegnare con l’acqua” sia per adulti che per bambini, su prenotazione.