Strumenti

Venerdì 25 gennaio alle 21, per la rassegna teatrale del Teatro Centro Lucia Via Longhetta 1), il noto attore sarà in scena con lo spettacolo “Modigliani”, sulla vita e le vicende del grande artista.

Amedeo Modigliani diviso tra una provincia che non lo valorizza, quella di Livorno, e una vita di ricerca artistica e dissolutezza a Parigi, tra Montmartre e Montparnasse. Questo il tema dello spettacolo di e con Michele Crestacci, nel prossimo appuntamento della stagione teatrale in scena a Botticino.

Modigliani è la prima rappresentazione di una trilogia dedicata alla provincia di Livorno, seguita da un ritratto del poeta Giorgio Caproni e da uno del calciatore Armando Picchi. Racconta le vicende del grande artista Amedeo Modigliani diviso fra una Provincia che non lo apprezza e una vita di ricerca artistica nella Parigi dei primi del ‘900, luogo di eccessi e di grande fermento artistico.

La rappresentazione racconta la storia e le passioni di Modigliani e ricostruisce un intenso e onirico ritratto dell’uomo, del pittore, del padre. Attraverso una irriverente, stralunata e comica spola tra Livorno e Parigi, tra il passato e il presente, lo spettacolo “Modigliani”, è uno sguardo amaro sulla Provincia che non riconobbe il suo genio. Un luogo solare e bello, ma drammaticamente conservatore, ostile al rinnovamento e irragionevolmente orgoglioso delle proprie debolezze. Una Provincia scolorita, che la storia di Modigliani racconta e che di riflesso ricorda le vicende di un uomo timido, la sua ironia, la sua generosità, il suo esilio.

La drammaturgia è firmata da Alessandro Brucioni, che cura la regia, e Michele Crestacci, anche attore protagonista del monologo. Il testo ha vinto il Premio Nino De Reliquis per il Teatro, la Danza e le Arti Performative nel 2009.

Michele Crestacci, attore e autore sia teatrale che cinematografico, ha recitato per il cinema in “La prima cosa bella” e “La pazza gioia” di Paolo Virzì.

Informazioni e prenotazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. – 349.3206652 e 340.3913752.