Strumenti

Terminati i festeggiamenti per le duecento candeline della Gasparo Bertolotti, l’Associazione Banda Cittadina di Salò ha iniziato il suo terzo secolo di vita con il rinnovo del Consiglio Direttivo (per il mandato 2019-2021), avvenuto durante l’Assemblea del 26 febbraio scorso. Questo nuovo percorso si è avviato all’insegna di una gestione più ampia e partecipata: infatti, oltre ad alcuni “veterani” (già impegnati in mandati precedenti), tra i candidati consiglieri sono stati molti i nomi nuovi di chi ha deciso di offrire il proprio aiuto e le proprie competenze.

Durante la prima seduta del nuovo Consiglio, tenutasi il 18 marzo, si è proceduto all’assegnazione delle cariche ufficiali e delle differenti mansioni operative. È quindi con grande soddisfazione che viene reso noto un vertice sorprendentemente tutto al femminile: per la prima volta nella storia dell’Associazione Banda Cittadina Gasparo Bertolotti, alla carica di Presidente è stata nominata all’unanimità una donna, Emiliana Ravera, già consigliere e membro dello staff della Scuola di Musica Lucia Bolleri durante il mandato precedente; Federica Saletti, musicista e consigliere nei due mandati 2013 e 2016, è stata eletta Vicepresidente; la carica di Segretario infine è stata affidata a Barbara Galligioni, da sempre attiva nella gestione amministrativa.

Di seguito i nomi dei consiglieri: Fabio Melzani, Andrea Peveri, Marcella Boria, Luca Lazzarni, Giovanna Treccani, Andrea Goffi, Patrizia Rebusco e Francesca Periti. Ad affiancare il lavoro di questo rinnovato Consiglio oltre al Past Presidente Andrea Piana anche Chiara Carzeri, Stefano Mazzanti, Alberto Canipari, Gaetano Cotelli, Lamberto Dondio, Attilio Baruzzi, Pierluigi Taddeucci, Giuseppe Berthoud.

Un sincero grazie va a quanti si sono prodigati per la Associazione ed in particolare ad Andrea Piana, che con generosità e competenza ha ricoperto la carica di Presidente dal 2016 all’inizio del 2019, e a Mauro Salvadori suo predecessore. Un ringraziamento anche a Fabio Melzani, che in qualità di Vicepresidente durante il mandato appena terminato si è dedicato con grande dedizione e disponibilità all’Associazione.

Un forte incoraggiamento va invece a coloro che hanno intrapreso questo percorso, sicuramente carico di nuovi stimoli, coesione, collaborazione ed entusiasmo.

Durante la partecipata Assemblea di febbraio si è inoltre decisa la riconferma dell’incarico di direttore stabile per il lenese Stefano Giacomelli, già sul podio della Gasparo Bertolotti dall’ottobre 2017.

Frizzante il programma musicale per la nuova stagione: “Danze dalla strada” è infatti il tema conduttore scelto per allietare e, perché no, far ballare i più variegati pubblici dell’Orchestra di Fiati. Melodie brillanti e festose si alterneranno ad altre più riflessive ed intense, alla scoperta di tradizioni musicali popolari arrivate fino a noi grazie alle sapienti scritture di compositori che in esse hanno trovato ispirazione.

In brani come A longford legend (di Robert Sheldon) e Klezmer Classic (di Johan de Meij) sarà possibile ritrovare l’atmosfera di leggende lontane e la frenesia di una viva quotidianità. Grande protagonista sarà poi il tango, la più passionale e intrigante di tutte le danze, proposta in differenti sfaccettature grazie ad alcune realizzazioni di Astor Piazzolla, uno dei suoi più celebri e prolifici compositori. Questi e molti altri i brani che vedranno impegnata la Gasparo Bertolotti, con un continuo alternarsi di passi solistici che esalteranno le singole sezioni ed altri che invece permetteranno alla potenza dell’intero organico di esprimersi al meglio.

Sebbene il calendario degli eventi che si terranno nella città di Salò (con il patrocinio del Comune) e nelle varie località fuori sede sia ancora in via di definizione, sono invece certe alcune date tradizionali quali il concerto in onore della Festa della Repubblica, il concerto per il Centro Sociale e il GranConcerto di Ferragosto, giunto ormai alla 42° edizione.

Il 12 Luglio l’Orchestra di Fiati sarà protagonista all’interno del cartellone del Festival Violinistico Internazionale - Estate Musicale del Garda. Fil rouge della serata il tema dell’Amore-Morte: una

rivisitazione della contrastata storia d’amore tra Romeo e Giulietta letta in chiave universale e basata su storie e leggende provenienti dai quattro angoli del mondo.

Anche la Scuola di Musica Lucia Bolleri, fiorente e dinamica più che mai, continuerà la propria attività con i concerti di Little e Junior Band, per arrivare in forma al campo estivo Playground 2019, ormai giunto alla sua ottava edizione e che, come per lo scorso anno, vedrà la partecipazione della Scuola di Musica del Corpo Musicale Lenese Vincenzo Capirola.