Strumenti

Il modello virtuoso di gestione associata dei servizi comunali delle Pubbliche Amministrazioni di piccoli e medi comuni arriva dalla bresciana Valle Sabbia: Secoval, società per i servizi comunali valsabbini che opera in stretta partnership con la Comunità Montana di Valle Sabbia (CMVS), è stata infatti individuata come una case history di successo - unica a livello nazionale - per l'efficienza e l'efficacia riscontrate nelle attività di consulenza ed organizzazione a 360° di tutti i servizi comunali, dal settore amministrativo al tributario, dal contabile al commerciale etc.

Il successo di questo modello di gestione è stato certificato da uno studio condotto dalle Università degli studi di Milano e Brescia che hanno individuato nel carattere di “integrazione” dell'offerta di servizi agli Enti locali un modello da seguire per l'efficienza e la qualità del lavoro svolto, per la convenienza di avere un'unica realtà referente per la gestione di tutti i settori e che si presenta come un vero e proprio “braccio operativo” di ogni Comune, e soprattutto perché i costi della gestione dei singoli servizi vengono notevolmente ridotti nel caso di un unico soggetto multi-operatore come Secoval. I risultati delle ricerche universitarie sono stati dunque presentati ufficialmente in occasione del convegno dal titolo “Gestioni associate dei servizi. La Case History di successo da studiare: Comunità Montana di Valle Sabbia + Secoval”, organizzato proprio dalla CMVS presso la relativa sede a Nozza di Vestone (BS) e in cui Sindaci, Amministratori, Segretari e Pubblici Funzionari – guidati da Gianni Trovati, giornalista del Sole 24 Ore – hanno approfondito tematiche di attualità inerenti il mondo delle Pubbliche Amministrazioni, con focus tecnici relativi alla gestione dei diversi servizi.

“Come Comunità Montana di Valle Sabbia ci troviamo a dover affrontare sfide sempre più decisive per garantire risposte valide ed efficienti alle realtà Comunali che ci affidano la gestione dei loro servizi: abbiamo riscontrato sul campo direttamente con i nostri interlocutori istituzionali, oltre che con tutti i cittadini, l'efficacia del nostro operato e siamo orgogliosi che gli studi compiuti da due prestigiose Università confermino concretamente la validità del nostro modello, unico in tutta Italia.” ha dichiarato Giovanmaria Flocchini, Presidente di CMVS.

Tanti i relatori chiamati a intervenire nel corso del seminario: a partire dal Presidente Flocchini, e a seguire Pier Attilio Superti, Segretario Generale ANCI Lombardia, che ha illustrato quali sono le proposte dell'Associazione sulle gestioni associate e sul riordino territoriale in Lombardia; Mario Mazzoleni, Docente dell'Università degli Studi di Brescia e Flavio Gnecchi, docente dell'Università degli Studi di Milano Bicocca che hanno descritto il loro studio sull'economicità ed efficienza dei servizi Secoval; Marco Baccaglioni, Coordinatore operativo di Secoval che ha presentato gli obiettivi strategici della società per il triennio 2017-2019 e infine Michele Zanardi, Assessore ai servizi sovracomunali della Comunità Montana di Valle Sabbia.