Strumenti

Tornei scenici, un torneo di tiro con l’arco storico, incontri con scrittori, appuntamenti di teatro, incontri speciali e un museo sempre più a porte aperte.

Sono solo alcune delle molteplici iniziative messe in campo per il ponte del 2 giugno dalla Fondazione Brescia Musei e da alcune realtà con cui ormai da anni collabora come la Confraternita del Leone.

Dal 2 al 4 giugno all’interno del Castello di Brescia con “AD 1238: Federico II e l’assedio di Brescia” si tornerà al 1238 d.C. e il visitatore potrà immergersi nelle atmosfere del medioevo, tra cavalieri, dame, popolani in una cornice unica e splendida qual è il nostro mastio.

La Confraternita del Leone di Brescia, compagnia di rievocatori certificati, torna a presentare al pubblico la manifestazione storica che parla dell’eroica resistenza della città e dei liberi comuni alleati, contro l’esercito dell’Imperatore Federico II, nipote del Barbarossa.

Tre giorni del festival in cui saranno in programma scene di vita medievale, tornei scenici, un torneo di tiro con l’arco storico, incontri con scrittori, appuntamenti di teatro, in collaborazione con il CUT La Stanza e una mostra sulla figura dell’Imperatore Federico II, figura poliedrica e cosmopolita, invasore, ma uomo dalle visioni e dalle aperture mentali uniche per il periodo.

Domenica 4 giugno alle 15.30 l’appuntamento da non perdere è con il conservatore della Fondazione Brescia Musei, Roberta D’Adda, che terrà un incontro speciale sul tema “Brescia 1882: le “feste ad Arnaldo” e l’inaugurazione del Museo Medioevale di Brescia.

L’appuntamento, che si terrà presso la White Room del Museo di Santa Giulia, si inserisce nelle iniziative a latere della mostra Arnaldo ritrovato. Odoardo Tabacchi e Antonio Tagliaferri per il monumento ad Arnaldo da Brescia, curata da Stefano Lusardi e visitabile presso il museo di Santa Giulia fino al 23 luglio.

"I molteplici significati simbolici attribuiti nel XIX secolo alla figura di Arnaldo, rispecchiati nel monumento voluto dalla città di Brescia, trovarono ampio riflesso negli eventi organizzati per celebrare l'inaugurazione della statua. Tra questi, merita particolare attenzione l'apertura del Museo dell'Età Cristiana, che trovò sede nel complesso di San Salvatore e Santa Giulia e che accolse le collezioni di scultura medievale e di arti decorative. I materiali lì confluiti, insieme con gli allestimenti, raccontano la storia di un fenomeno europeo (quello dei musei medievali e delle raccolte pubbliche di arti applicate) e del suo concretizzarsi nella specificità della cultura bresciana dell'Ottocento, tra grandi collezionisti e memorie cittadine."

All’incontro parteciperà anche Anne Zell, pastora della chiesa Valdese, dal momento che tra le feste collegate ad Arnaldo c'è anche, più avanti nel tempo, quella per l'inaugurazione proprio del tempio valdese.

Sempre domenica 4 giugno alle 16.30 ci sarà la possibilità di partecipare ad una speciale visita guidata alle mostre MAGNUM’S FIRST, MAGNUM LA PREMIERE FOIS E STEVE McCURRY, LEGGERE.

La visita guidata, la cui prenotazione al CUP (CUP 030/2977833-834 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.) è obbligatoria, offre la straordinaria possibilità di conoscere i grandi fotografi della celebre agenzia internazionale che si è sempre distinta per aver posto in rilievo sia il valore di cronaca e documentario delle fotografie, sia il valore artistico delle immagini fissate dai suoi fotografi, con un’introduzione alla mostra di Steve McCurry “Leggere”, in prima mondiale a Brescia.

Sempre domenica alle ore 15 ci sarà la possibilità di prendere parte al progetto A PORTE APERTE. IL MUSEO ACCESSIBILE - IL FILO DI ARIANNA, un percorso che si avvale di materiali specifici, rivolto a ciechi e ipovedenti ma anche a tutti i visitatori interessati a riscoprire l’opera d’arte attraverso esperienze percettive pluri-sensoriali. Il progetto è finalizzato a favorire l’accoglienza nei musei bresciani, l’accessibilità alle collezioni e la conoscenza del patrimonio storico artistico della città nella salvaguardia dei principi di uguaglianza delle opportunità culturali.

Si ricorda infine che per tutti e tre i giorni (venerdì, sabato e domenica) il Museo sarà aperto straordinariamente fino alle 19:00.

 

 

Per informazioni:

 

“AD 1238: Federico II e l’assedio di Brescia”: tutto il programma dettagliato su: http://confraternitadelleon.wix.com/confr1

 

VISITA GUIDATA ALLE MOSTRE

MAGNUM’S FIRST, MAGNUM LA PREMIERE FOIS

E STEVE McCURRY, LEGGERE

L’appuntamento è presso la biglietteria del Museo di Santa Giulia

Durante tutto il periodo estivo l’orario d’inizio delle consuete visite domenicali è posticipato alle ore 16.30

Biglietti € 9 ridotto - € 4,50 dai 6 ai 13 anni - € 7 dai 14 ai 18 anni e over 65;

servizio guida € 4 a persona

Prenotazione obbligatoria  CUP 030/2977833-834 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

A PORTE APERTE. IL MUSEO ACCESSIBILE - IL FILO DI ARIANNA

A chi si rivolge gruppi di massimo 10 persone 

Ritrovo presso la biglietteria del Museo di Santa Giulia alle ore 15.00' 

Biglietti: l’ingresso al Museo è gratuito. Il servizio di guida ha un costo agevolato di € 3.00 cad.

Prenotazione obbligatoria: CUP 030/2977833-834 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.