Strumenti

A 43 anni dalla strage di Piazza della Loggia e dopo cinque processi, martedì 20 giugno la Corte di Cassazione ha rigettato i ricorsi di Carlo Maria Maggi e Maurizio Tramonte, confermando l'ergastolo per entrambi.

Casa della Memoria rivolge un particolare e sentito ringraziamento ai familiari, alla Magistratura, agli avvocati di parte civile, a Cgil, Cisl e Uil e a tutte le Istituzioni.

Casa della Memoria ringrazia inoltre tutte le Associazioni e le persone che, a vario titolo, l’hanno affiancata in questi anni e che si sono impegnate nella ricerca della verità, in ricordo di Giulietta Banzi Bazoli, Livia Bottardi Milani, Clementina Calzari Trebeschi, Alberto Trebeschi, Luigi Pinto, Euplo Natali, Bartolomeo Talenti e Vittorio Zambarda e di tutti coloro che sono rimasti coinvolti in questo tragico evento.

Giovedì 22 giugno alle 18.30, a palazzo Loggia, si terrà un incontro dedicato a questa storica sentenza e aperto alla cittadinanza. Interverranno il sindaco Emilio Del Bono, il presidente della Provincia di Brescia Pierluigi Mottinelli, il presidente di Casa della Memoria Manlio Milani, gli avvocati di parte civile nel processo per la strage e rappresentanti Cgil, Cisl e Uil.

Al termine seguirà un omaggio alla stele dei Caduti, in piazza Loggia.