Strumenti

Emozionante come sempre la cerimonia della commemorazione delle vittime del bombardamento di Gavardo che avvenne il 29 gennaio 1945 alle 13 circa e in cui persero la vita 52 civili, uomini, donne, anziani, bambini.

La messa celebrata dal parroco di Gavardo degli anni scorsi Don Giacomo Bonetta, accanto all'attuale parroco Don Italo Gorni. La celebrazione civile invece si è svolta come sempre davanti alla chiesa nel luogo che fu maggiormente colpito dalle bombe e dove venne rasa al suolo un'antica chiesetta.

Il vicesindaco Sergio Bertoloni insieme ai rappresentanti di maggioranza e minoranza del consiglio comunale hanno poi ricordato i nomi delle persone uccise dal terribile attacco aereo.

Il prof. Rolando Anni dell' Università Cattolica di Brescia ha ripercorso l'orrore di 73 anni fa.

Nel pomeriggio a Brescia era stata inaugurata una mostra all'Archivio di Stato "Brescia sotto le bombe 1944-45" presente il sindaco di Brescia Emilio Del Bono e lo stesso vicesindaco di Gavardo Sergio Bertoloni. L'inaugurazione della mostra bresciana che ha visto la presenza di tante persone resterà aperta in via Galilei 42 fino al 2 marzo.