Strumenti

Niente rischio Xylella fastidiosa per gli ulivi del Garda e della Bassa Vallesabbia.

Gli ulivi di casa nostra sono per il momento al sicuro dal terribile batterio che ha provocato una vera e propria strage di piante nel sud Italia.  Proprio nei giorni scorsi l'Ente regionale per i Servizi all'Agricoltura e alle Foreste ha condotto quella che è stata definita operazione 'Getsemani' all'Ortomercato di Milano in occasione delle Palme. I ramoscelli di ulivo provenienti dal Garda distribuiti ai fedeli erano infatti assolutamente indenni dal batterio killer. Gli ispettori fitosanitari hanno controllato oltre 200 quintali di cataste di ulivo e verificato la provenienza. "L'ulivo commercializzato all'Ortomercato - si legge nella nota della Regione- proviene dalle zone del lago di Garda, considerate indenni da 'Xylella fastidiosa': è perciò privo del temibile batterio che infesta gli ulivi pugliesi delle province di Lecce e Brindisi, per i quali vige un divieto assoluto di movimentazione e commercializzazione stabilito dal Ministero dell'Agricoltura".