Strumenti

Seguiremo la corsa con gli occhi di un equipaggio e vedremo in esclusiva ciò che loro vedranno e vivranno lungo tutto il percorso. 

Sulla Mille Miglia abbiamo già sentito cronache e aneddoti di tutti i tipi, perciò quando si è trattato di raccontarla agli amici di 51news, in redazione è nata l'idea di provare a narrare l'evento da un punto di vista speciale, quello di chi la vive in prima persona. Allora è partita la caccia all'equipaggio e, selezione dopo selezione, alla fine abbiamo scelto assecondando un criterio dirimente... la conoscenza diretta! Bruno e Primo, di Bedizzole, alla loro ottava esperienza a partire dal 1998, si sono prestati al gioco e da domani potremo tutti salire sulla loro BNC del 1927, modello Gran Sport Monza con compressore. 

Alla sua terza partecipazione, dopo il 2010 e il 2013, la BNC azzurra quest'anno correrà con il numero 30 attraversando come sempre alcuni tra i luoghi più suggestivi d’Italia. Adesso però è il momento dei preparativi e l'equipaggio è in fermento: sono stata ieri a curiosare nel loro garage e ho assistito a una sessione di prove, ma soprattutto ho scoperto alcuni dettagli tecnici interessanti, come il fatto che il motore sia dotato di un compressore per aumentarne la potenza e per lubrificare quest'ultimo serva un sistema a caduta con l’olio di ricino che cola goccia a goccia. Inoltre, non essendoci l'indicatore della benzina, ho visto i nostri amici ingegnarsi a costruire in proprio un'asta artigianale in legno (la vediamo nella foto in basso), graduandola a ogni litro di benzina versato man mano nel serbatoio vuoto, in modo da avere un riferimento sui consumi durante il percorso.

Assistito dai fedeli amici di sempre, Giancarlo e Stefano, l'equipaggio sembra carico e con un'emozione già conosciuta, eppure sempre nuova, si appresta a raggiungere domani pomeriggio piazza Vittoria per la punzonatura. Ci saremo anche noi e andremo a cercarli di sicuro!

Giovanna Gamba