Strumenti

Partirà oggi pomeriggio la 6a edizione della Traversata a nuoto del Lago di Garda.

Viene da molti ritenuta la manifestazione di nuoto in acque libere più bella del Nord e forse di tutta Italia. Si attraversa, infatti, il lago più esteso del nostro paese con un paesaggio di sublime bellezza tra le sue acque e le sue montagne. La partenza è sulla sponda veronese, Torri del Benaco, e l'arrivo su quella bresciana, nel comune di Toscolano Maderno sulla spiaggia dell'ex campo ippico. Il percorso è di 7 km da sponda a sponda, segnalato dalla presenza in acqua di boe da regata con la presenza di barche da appoggio, in modo che ogni atleta abbia la corsia necessaria per seguire l'esatta rotta. 

Questa manifestazione ha riscosso da sempre un grande successo e richiama atleti provenienti da tutta Italia ma anche dall'Europa. La sua ultima edizione risale al 2011 e questa lunga attesa è stata riempita da moltissime richieste tra gli appassionati a questa manifestazione. Oggi, sabato 11 luglio, nella zona di partenza a Torri del Benaco, dalle 13.00 alle 15.00 ci sarà la consegna della boa personale numerata di segnalazione. L'atleta potrà consegnare la propria borsa e con un apposito numero gli verrà ridata all'arrivo.

Alle 14.45 ci sarà il briefing presso l'area di partenza per le barche d'appoggio seguito alle 15.15 dal briefing per i nuotatori. Alle 16.00 sarà dato il via ufficiale alla Traversata. Le premiazioni subiranno piccole variazioni di orario a seconda dell'arrivo degli atleti. Dalle ore 20.30 alle 22.30 sarà aperta la zona ristoro. A Maderno, nella zona del Campo Ippico, ci sarà anche la possibilità, per gli atleti, di avere dei massaggi.

Il percorso si svolgerà in linea retta dal porto di Torri del Benaco fino alla zona dell'ex Campo Ippico di Toscolano Maderno per una distanza di circa 7 km. I concorrenti dovranno lasciarsi le boe da regata alla propria destra. Viene fissato un tempo massimo per la traversata di 4 ore dall'orario effettivo di partenza, dunque dalle 16.00 alle 20.00, e trascorso tale tempo i concorrenti ancora in acqua saranno tassativamente recuperati dalla barche di appoggio o dalle forze dell'ordine presenti in acqua. A metà percorso sarà posizionato un cancello con il tempo limite di due ore dalla partenza effettiva ed oltre tale tempo i concorrenti non ancora transitati saranno recuperati.

Verranno poi stilate, all'arrivo, le classifiche per i singoli atleti e per le squadre e si procederà alle premiazioni. Come hanno detto gli organizzatori questa traversata vuole essere una festa di sport ambientata in uno scenario meraviglioso ed hanno chiesto a tutti i partecipanti ed agli spettatori il loro aiuto per la sua buona riuscita. Auguriamo a tutti di divertirsi e di assaporare ogni attimo di questa meravigliosa gara e... che vinca il migliore!

Stefania Signori