Strumenti

Non poteva andare meglio la 13° edizione della Granfondo Gardesana...gara di mountain bike organizzata a Soprazocco. Come ci ha raccontato il presidente della MTB Soprazocco, società organizzatrice, Gianluca Franzoni, quest'anno è stato un vero successo.

Ci sono stati 100 iscritti in più dell'anno scorso e la gara è stata allungata di 6 chilometri ( tutti nei boschi) portando così il percorso a circa 45 chilometri, di cui il 90% tra gli alberi delle nostre colline con un dislivello di 1200 metri. E forse è questo il vero segreto di questa gara perché, come dice la parola stessa, Mountain Bike, il tracciato da seguire deve essere il più possibile nei monti. Anche quest'anno tra le colline di Gavardo, Soprazocco, Muscoline e Puegnago si sono toccate alcune località della zona tra le più belle e caratteristiche: il Monte Covolo, la Chiesa degli alpini di Villa di Salò, i vigneti dell'azienda agricola Trevisani ed i castagneti della Faita. Punto di partenza ed arrivo l'azienda agricola Il Bosco dei fratelli Cavagnini che, per una settimana, vedono un po' trasformata la loro azienda. Qui, infatti, in 200 metri quadrati anche quest'anno gli atleti hanno trovato tutto ciò che per loro era necessario: un grande parcheggio, il bar, i bagni e le docce. Un grazie particolare Gianluca Franzoni lo riserva ai circa 100 volontari che collaborano lungo il percorso e nei giorni precedenti alla gara con l'associazione MTB  Soprazocco.

Il vincitore di quest'anno, Mattia Penna,  arriva dal Piemonte e corre con una squadra bresciana, la Biesse Carrera,  è stato quasi sempre in fuga insieme al compagno di squadra Gigi Betelli ed a Vittorio Oliva. Il ventiquattrenne di Asti ha proseguito imperterrito lungo tutto il percorso mantenendo il suo passo e chilometro dopo chilometro la gara è cambiata ed è arrivato al traguardo in 1 ora 51 minuti e 43 secondi. Tra il quartetto al comando c'era anche il trentino Gianni Senter.

Nella sezione femminile la vincitrice Lorenza Menapace  è arrivata in 2 ore 15 minuti e 45 secondi ed anche lei viene da fuori regione, è infatti trentina (della Focus XC Italy team) che ha staccato la bresciana Roberta Seneci ( Racing Rosola) e la bergamasca Nicoletta Bresciani ( Scott Racing Team).

Alla fine della gara si sono fatti i conti: 349 sono stati gli iscritti, 312 i partenti e 265 i classificati.

Alle 9.15 erano partiti gli esordienti su un percorso di "soli" 4 chilometri mentre alle 9.30 ha preso il via la gara ufficiale.

La giornata è stata piacevole, soleggiata con temperature tipiche delle stagione. Ormai agosto è finito e settembre vede un naturale abbassamento dei gradi, ma all'arrivo il sole ed il caldo hanno accolto gli atleti senza soffocarli con l'afa estiva che avrebbe anche potuto infastidire i concorrenti.

Per tutti gli atleti e gli appassionati di questo sport appuntamento, dunque, all'anno prossimo.

 

Stefania Signori