Strumenti

El Caballo torna sul lago di Garda. Destinazione Navazzo, sulle colline di Gargnano. Al monte a terrazzo sul Garda torna nei prossimi giorni Alberto Juantorena, cubano di Santiago, leggenda dello sport e dell’atletica leggera.  Per gli appassionati, El Caballo. Semplicemente.

Ritorno d’autunno in tempi di vigilia di Olimpiadi, in programma nell’anno che verrà a Rio de Janeiro. “Volver” in terra gardesana dove è stato nel novembre del 2012 per inaugurare, in quel di Navazzo, la Collezione Ottavio Castellini – Biblioteca Internazionale dell’Atletica. Complici non formali stima e amicizia che lo legano all’uomo e al giornalista che ha dato  nome e concretezza al sogno della Biblioteca. “Ideologo” dell’iniziativa museale, così lo ha definito un giovane collega di penna fine, è Ottavio Castellini, uomo della Iaaf, in anni passati cronista sportivo a Brescia. Promotore della preziosa raccolta centrata su Giochi olimpici e atletica leggera. Senza dimenticare la presenza di testimonianze di altri sport, riviste sportive italiane e straniere.

Testimonianze di imprese sportive fra le quali va ascritta quella realizzata da Alberto Juantorena sulla pista dello stadio di Montreal, in Canada, alle Olimpiadi del 1976 dove vinse due medaglie d’oro. Unico atleta nella storia delle 30 edizioni dei Giochi a vincere nella stessa edizione 400 e 800 metri. Nel suo palmares, inoltre, due primati mondiali sugli 800 metri e la partecipazione a tre edizioni dei Giochi olimpici: 1972 (Monaco di Baviera), 1976 (Montreal) e 1980 (Mosca).

Conclusa la sua fantastica carriera sportiva, ha ricoperto e ricopre molti incarichi: viceministro dello Sport a Cuba, presidente della Federazione cubana di atletica. Ultima in ordine di tempo, la nomina alla vicepresidenza della Iaaf, la Federazione mondiale di atletica, per effetto dell’elezione al Congresso che si è tenuto a Pechino, in agosto. Dello Iaaf Council, lui era del resto già membro da molti anni.

Alberto Juantorena - si legge in un comunicato stampa - arriverà con un volo a Linate il 19 novembre. Si tratterrà poi alcuni giorni con gli amici che ha a Navazzo e Gargnano. Dove il 21 festeggerà i suoi 65 anni. E non mancheranno certo le sorprese... In seguito si trasferira’ a Montecarlo per il Council della Federazione che si terrà il 26 e 27 novembre.