Strumenti

L’Associazione Dilettantistica Basket Gavardo si presenta al via della stagione 2015/16 con rinnovate ambizioni, molte conferme e altrettante novità. Stagione numero 42 sotto l’egida della Federazione Italiana Pallacanestro, alla quale il sodalizio valsabbino risulta ufficialmente affiliato dal 1974, e stagione numero 2 sotto la presidenza di Nadir Loro, coadiuvato nel suo compito da un affiatato Consiglio Direttivo.

 

Come da tradizione, massima attenzione per i più piccoli, con un settore Minibasket sempre più punto di riferimento per bambini e bambine gavardesi, cinque squadre giovanili chiamate a confrontarsi nei rispettivi campionati provinciali grazie anche alla rinnovata collaborazione con il sodalizio NBB, un progetto scuola che vedrà i nostri allenatori impegnati in “lezioni di pallacanestro” nelle scuole elementari della zona e, ciliegina sulla torta, il tradizionale camp estivo a chiudere le attività.

Il tutto per circa 200 persone, tra atleti, allenatori, accompagnatori, dirigenti e simpatizzanti, coinvolte settimanalmente nelle varie attività, compresa l’allegra compagine della prima squadra femminile, vera novità di stagione. Numeri importanti e significativi, capaci di dare un’idea chiara delle dimensioni raggiunte dall’associazione negli ultimi anni, un balzo in avanti fortemente voluto dalla dirigenza e reso possibile grazie all’impegno di moltissima gente e al fondamentale apporto degli sponsor.

Una crescita frutto di una politica societaria seria e oculata, attenta alle esigenze sportive e di bilancio ma altrettanto ricettiva nei confronti della comunità da cui trae linfa vitale. Scelta questa che risponde in pieno a quelle che sono le finalità non solo sportive ma anche sociali del Basket Gavardo, legato a doppio filo, sin dalla sua fondazione nel lontano 1955, alla realtà locale e all’imprescindibile obiettivo di continuare a coinvolgere nel proprio progetto il maggior numero possibile di giovani.

Lasciamo anche spazio alle riflessioni del presidente Nadir Loro.

Buona lettura!

Buongiorno presidente, un bilancio a poco più di un anno da tuo insediamento?

Per il bilancio economico, quasi piango!!abbiamo perso alcuni sponsor e ormai i contributi pubblici sono diventati esigui, abbiamo agito sull’unica leva possibile con l’aumento lieve delle quote, fortunatamente  abbiamo dei genitori fantastici che credono nel nostro progetto educativo e hanno condiviso la scelta.

Per tutto l’altra faccia della medaglia posso dichiarare finita la fase esplorativa, adesso posso passare a quella conoscitiva, prima o poi arriverò anche a quella operativa!!

Quale aspetto ti ha sorpreso positivamente in questi 12 mesi?

Il linguaggio del  gruppo dirigente, è attento alla condivisione, sono persone con grande disponibilità al Servizio

Quale aspetto ti ha sorpreso negativamente?

Non ci sono aspetti negativi, solo alcune difficoltà che sorprendono quando risolte.

Cosa vorresti chiedere ai tuoi collaboratori?

Lavorare, Lavorare, Lavorare…..

Cosa vorresti chiedere ai simpatizzanti (genitori, amici, ecc)?

Abbiamo incontrare i genitori del Minibasket e delle Giovanili, abbiamo mandato una richiesta di aiuto. Tantissime sono le cose da fare e organizzare, e davvero troppo poche sono le mani, cosi corriamo sempre il rischio di non  far bene o di mancare con la giusta attenzione, lancio un appello ai simpatizzanti affinché mettano a disposizione un pochino del loro tempo.

Quali aspetti dobbiamo migliorare?

La comunicazione. Non riusciamo a fare arrivare con chiarezza il nostro progetto educativo e tutte le attività strumentali , davvero molteplici, che vengono organizzate e gestite

Va pensato un ufficio stampa che coordini  l’informazione.

Sport e territorio: come vedi questo connubio?

Lo sport è strumento di incontro, fa crescere la socialità nel territorio, il Basket Gavardo da tantissimi anni opera con grande attenzione a questa dinamica. La nostra recente mostra fotografia ha proprio mostrato questo aspetto, il territorio che si alimenta dentro le relazioni umane nello sport.

Due parole per il nostro settore Minibasket?

Ho chiesto ai dirigenti di prestare molta attenzione al settore che considero il CUORE PULSANTE.

La nostra bravissima responsabile Paola Lani ha davvero passione  e grande attenzione, credo necessario aprire qualche altro “corner” nei paesi vicini, dobbiamo aspirare ad avere un Grande Gruppo di qualità e quantità.

Un regalo da trovare sotto l’albero di Natale per il Basket Gavardo?

La contabile di un bel bonifico sul conto corrente dell’associazione.

Un augurio per tutti i lettori?

Auguro che la nostra Associazione possa far nascere esperienze  di  gioia e leggero divertimento.

W il Basket Gavardo!

Grazie Nadir, e in bocca al lupo!