Strumenti

Villa Sostaga a Navazzo di Gargnano, già dimora collinare della famiglia dei conti Feltrinelli, oggi lussuoso Hotel gestito da Gabriele Seresina, nipote della cuoca del D'Annunzio, ha ospitato la presentazione del 50° trofeo Riccardo Gorla (4 settembre) e della 66° Centomiglia (10-11 settembre). 

Lo scenario offerto è l'intero lago, quel percorso uguale per tutti che tornerà dopo anni di sperimentazione. Il primo via sarà domenica 4 settembre, alle 8 e mezza del mattino (sempre tutti insieme), una settimana prima della Centomiglia per il Test event del Trofeo Gorla. Stessi percorsi (Gargnano-Riva/Torbole-Brenzone-Gargnano-Desenzano-Gargnano per la Centomiglia), come in passato, per tutte le flotte, metà lago per il Gorla.

La novità assoluta che diventa la boa cancello a Castelletto di Brenzone. Il Gorla sarà così il primo atto del lunghissimo settembre velico con l'avventura del giro del Garda della Centomiglia sabato 10 settembre, per proseguire con altri appuntamenti, il Campionato Nazionale Fd che Gargnano proporrà al fianco di Univela Sailing. La 10° Childrenwindcup con l'ultimo "Miglio" di Sognando Olympia, i campioni delle Olimpiadi con i piccoli dell'Ospedale dei Bambini del Civile di Brescia (24-25 settembre). Il tutto nella piazzetta che con Marina di Bogliaco ospiterà la base logistica. Il vecchio approdo, che anche quest'anno sarà affollato come non mai dei gusti gastronomici provenienti da tutto il Mondo, grazie alla collaborazione con gli Operatori turistici del luogo e la Pro Loco di Gargnano. Con la gara della Cento ci sarà, nuovamente, la versione "People". I diportisti, le famiglie, il progetto Hyak Onlus del Cps di Salò, braccio sul territorio dell'Asst (Azienda Socio Sanitaria Territoriale) del lago di Garda, rappresentata dal suo direttore generale Peter Assenbergs ed i medici che saranno in gara con la barca "Rockford", un 11 metri avuto in regalo dalla famiglia Saporiti. Un legame con il territorio che ha visto ospiti della "vernice"  coordinata dal presidente del CV Gargnano Francesco Capuccini, il presidente della Provincia di Brescia Luigi Mottinelli, l'europarlamentare Luigi Morgano,  il sindaco di Gargnano Giandonato Albini, i rappresentanti del consorzio turistico Garda Lombardia, del Consiglio Regionale della Lombardia, della Comunità Montata Alto Garda con il presidente Davide Pace, il presidente della 14a Zona di Federvela Domenico Foschini, sostenitori significativi come la Banca del Territorio Lombardo, Midi Gruppo Casalini, Valdoglio, le autostrade Centro Padane, la Funivia Malcesine-Monte Baldo, gli operatori turistici di Gargnano.