Strumenti

Aprile incombe e, contrariamente al detto «Aprile dolce dormire», al Concaverde è già tutto pronto per il 1° Gran Premio FITAV della categoria Eccellenza, Lady e Junior, che il 7 e 8 aprile porterà a Lonato i più forti atleti della scena nazionale, mentre domenica 15 aprile si disputerà la prima delle Grandi Classiche, il Trofeo Bornaghi, giunto alla sua nona edizione.

Prima di entrare nel vivo della stagione agonistica, ci sarà la possibilità di passare del tempo in buona compagnia, allenandosi, divertendosi e facendo del bene come la tradizione pasquale richiede. Per prepararsi al meglio alle sfide di cartello, sabato 31 Marzo ci sarà il consueto Trofeo Pezzaioli, con in palio le gigantesche uova di cioccolato e altre ricche sorprese. Domenica 1 aprile, invece, toccherà a Renato Lamera deliziare il pubblico con lo spettacolo di tiro a volo dinamico (ore 16.00), disciplina di cui detiene il record mondiale per avere colpito in un’unica sequenza 11 piattelli da lui stesso lanciati a mano. Infine, il Lunedì di Pasquetta sarà, come da diversi anni a questa parte, dedicato alla solidarietà, con una gara in cui sfidare gli alfieri di alcune delle società che più hanno reso onore alle linee di tiro lonatesi: le Frecce Verde Oro; il Poggio dei Castagni; la Top Ten; il Cas Concaverde e il Trap Pezzaioli. Il ricavato delle iscrizioni sarà devoluto all’UNITALSI (Unione Nazionale Italiana Trasporto Ammalati a Lourdes e Santuari Internazionali), attiva dal 1903 per «portare la speranza dove c’è disperazione e un sorriso dove regna la tristezza». Nella sua versione “Sport”, l’associazione si occupa anche di facilitare e sostenere la mobilità e gli spostamenti degli atleti paralimpici in occasione delle varie manifestazioni sportivi ed eventi promozionali. I suoi volontari saranno presenti con un banchetto per rilasciare informazioni, raccogliere adesioni e offerte e proporre l’olio e le piccole piante di ulivo a scopo benefico. Infine, per passare al meglio la giornata, il ristorante del tiro preparerà una ghiotta grigliata aperta a tutti.

‹‹Come tradizione, il fine settimana di Pasqua sarà destinato allo stare insieme e allo spettacolo, senza però dimenticare la solidarietà – spiega Ivan Carella, presidente del Concaverde - Lo sport educa a comportamenti virtuosi e supportare con azioni concrete chi, ogni giorno, si occupa volontariamente del prossimo è un atto dovuto. Non vediamo l’ora di accogliere tutti coloro che vorranno passare con noi queste giornate di festa››.