Strumenti

Nei giorni scorsi si è tenuta una riunione del Comitato per l'ordine e la sicurezza pubblica presieduta dal Prefetto di Brescia Annunziato Vardè al quale hanno preso parte oltre l’Assessore alla politiche della Sicurezza del Comune di Brescia, il Consigliere delegato della Provincia, i vertici delle Forze di Polizia compresa la Polizia Stradale , per l’ esame dei gli aspetti concernenti la tutela dell’ordine e sicurezza pubblica connessi allo svolgimento della citata manifestazione.

Alla seduta ha partecipato, altresì, il Presidente della Società 1000 Miglia, Aldo Bonomi, che ha sottolineato che la stessa è considerata come una “vetrina dell’Italia” ed ha quindi espresso un sentito ringraziamento alle Istituzioni locali che a vario titolo ne consentono la realizzazione

L’edizione 2018  avrà inizio mercoledì 16 maggio- è prevista la partecipazione di circa 550 autovetture d’epoca -di cui 450 partecipanti alla gara -  a cui si aggiungono circa 1000 veicoli relativi all’organizzazione, ai giornalisti, agli sponsor etc. per un totale di 1800 persone coinvolte.

La manifestazione si articolerà in quattro tappe con la usuale partenza – preceduta dal sorvolo delle Frecce Tricolori - da Viale Venezia alle 14.30  (1^ tappa Brescia – Cervia-Milano Marittina ; 2^ tappa Cervia-Milano Maritima – Roma; 3^ tappa Roma –Parma; 4^tappa  Parma- Brescia) e rientro a Brescia nel pomeriggio di sabato 19 maggio. Come di consueto il personale della Polizia Stradale assicurerà la scorta tramite 32 motociclisti, 6 equipaggi automontati e 1 equipaggio officina.

Nel corso della riunione sono stati approfonditamente esaminati tutti gli aspetti connessi alla security e alla safety della manifestazione al fine di assicurare il regolare svolgimento della stessa.

Trattasi, infatti, di una manifestazione caratterizzata da un importante rilievo internazionale tanto che i partecipanti provengono da circa 40 Paesi di tutto il mondo ed inoltre richiama un ingente numero di spettatori, oltre che appassionati e cultori della storia dell’automobile.

La peculiarità dell’edizione 2018 consiste nella coincidenza tra  il rientro delle autovetture a Brescia, il 19 maggio e la “Notte Bianca” . Sono infatti previsti diversi concerti ed eventi che interesseranno tutte le piazze della città.

La pianificazione della gestione degli eventi - in attuazione delle direttive espresse in materia – prevede la realizzazione delle misure di safety e security già adottate in occasione di manifestazioni che richiamano un grande afflusso di persone quali l’installazione di barriere di diverso tipo (es. fioriere) a protezione delle piazze, nonché l’individuazione di distinti varchi per l’afflusso e per il deflusso degli spettatori. Inoltre per le piazze Loggia e Vittoria -che ospiteranno i concerti più affollati -sono stati altresì previste misure per il controllo del rispetto della prevista capienza determinata dalla competente Commissione di vigilanza sui Pubblici Spettacoli

L’Assessore alle Politiche della Sicurezza del Comune di Brescia ha poi assicurato il massimo supporto della Polizia Locale alle Forze di Polizia Statali nei servizi a tutela dell’ordine e della sicurezza pubblica – i cui dettagli saranno definiti in sede di tavolo tecnico presso la locale Questura -in occasione della importante manifestazione e della giornata conclusiva coincidente con la “Notte Bianca”