Strumenti

Si sono disputate le finali dei mondiali Junior di canottaggio a Racice, in Cecoslovacchia, e l'Italia è finita al secondo posto nel medagliere finale dietro agli Stati Uniti e davanti a Gran Bretagna, Repubblica Ceca, Romania, Germania, Grecia, ecc.

Successo particolare anche per noi gardesani perché due delle nostre atlete, della Canottieri Garda Salò,  hanno disputato oggi due finali importantissime.

Rosa Lucania è arrivata quinta  con l'equipaggio dell'otto con e Vittoria Tonoli seconda  con il quattro senza femminile. 

È stato proprio nella finale del quattro senza femminile che, l' equipaggio azzurro, formato da Arianna Passini ( SC Moltrasio) , Khadja Alaidi El Idrissi ( CUS Torino), Vittoria Tonoli  ( SC Garda Salò) e Chiara Di Fede ( SC Arno), ha conquistato la medaglia d'argento mondiale dietro agli Stati Uniti. Stupenda la prestazione delle nostre atlete che, ieri, avevano fatto segnare il nuovo record del mondo ed invece oggi, per soli 39 centesimi, si sono dovute accontentare del secondo posto! 

Immaginate la felicità e la gioia a Salò per i risultati raggiunti da queste ragazze.

Per la Canottieri Garda è stato un mondiale davvero speciale.

Grandissima la soddisfazione dell'allenatore della squadra, Stefano Melzani, che dichiara:

"Per la nostra società è stato un mondiale a due facce: per Rosa essersi qualificata rappresentava già di per sé un enorme risultato, durante tutto il raduno ha dimostrato una continua crescita.  Credo che l'emozione di aver partecipato ad una finale abbia ripagato il lavoro di queste ultime due stagioni.

Per Vittoria questo era il mondiale della rivincita dopo il 5° posto dell'anno scorso; durante il mese del raduno si era capito che l'equipaggio poteva giocarsi la medaglia, ma i turni preliminari hanno dimostrato che  sognare l'oro non era proibito. È stata una finale durissima in cui le americane sono scappate e noi le abbiamo riprese solo alla fine, ma per soli 39 centesimi dobbiamo "accontentarci" dell'argento.

Con oggi si conclude un'altra stagione esaltante in cui, in  campo nazionale, abbiamo vinto solo il campionato italiano di fondo ma, a livello internazionale, ci siamo superati con 3 atlete nella squadra azzurra, due argenti mondiali ed un argento europeo."

 

Direi che dopo questi meravigliosi risultati atleti ed allenatore meritano un po' di riposo.  Aspettiamo il rientro delle ragazze a Salò per una bellissima festa, in modo da poter condividere con loro questa gioia mondiale. 

Evviva la Canottieri Garda Salò! 

 

Stefania Signori