Strumenti

La piazza del Vittoriale ospiterà partenza (alle 9:30) e arrivo per i numerosi runner iscritti alla gara di corsa in montagna lunga 21 Km, con possibilità di un percorso di 10 per chi lo desidera.

Una prima edizione di tutto rispetto quella in calendario domani a Gardone Riviera: 13 miglia su e giù in una delle zone più suggestive del lago di Garda, passando per San Michele, Vezzuglio, Sanico, Vigole, Monte Maderno, Bornico, Morgnaga. Due le possibilità di scelta: 21 km (gara inserita nel calendario FIDAL), con un dislivello di circa 500 metri, oppure la 10 km non competitiva, con partenza alle 9 sempre dalla piazza del Vittoriale.

L’idea della manifestazione ha radici lontane, addirittura al 1976, pensata da Libero Livotto ma poi andata persa negli anni. Quest’anno rinasce grazie alla Robur e a un gruppo di appassionati che l’hanno fortemente voluta. A coronare un’edizione che vuole essere ricordata come speciale correrà un atleta d’eccezione: Alessandro Rambaldini, due volte campione del mondo di corsa in montagna, l’ultima nel giugno scorso in Polonia, dopo il successo del 2016 in Slovenia.

Nella foto sotto, Rambaldini e il suo amico Marco “Keegan” Maccarinelli, onnipresente fra gli amatori nelle gare del Bresciano.