Strumenti

Martedì 19 febbraio, con ritrovo alle 19:45 presso la cantina Le Gaine (via Gaine 13), continua il percorso promosso da US-Acli alla scoperta di itinerari bresciani illuminati dalla luna piena. Prima della partenza è previsto un momento di riflessione sulla Dichiarazione Universale dei Diritti Umani.

Un ritorno, quello a Bedizzole. Si tratta infatti della seconda volta che l'iniziativa, giunta ormai alla quarta edizione, fa tappa a Bedizzole, anche se in realtà il percorso previsto è del tutto inedito. L’Unione Sportiva Acli e il Circolo Acli Medio Chiese, con il patrocinio del Comune, hanno infatti organizzato un itinerario particolarmente suggestivo attraverso il parco Airone, sulle rive del Chiese, i campi e i vigneti circostanti, per un totale di circa 7 Km. Nello specifico, partendo dal via Gaine, i partecipanti raggiungeranno la frazione Cantrina, per poi proseguire lungo via Monte Riné, parco Airone, via Larga, via Belvedere, via Brombela e ancora la frazione Cantrina e via Gaine.

La serata sarà aperta dalla presentazione dell’articolo 13 della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani, a cura di Valerio Corradi dell’Università Cattolica di Brescia. A settant’anni dalla sua pubblicazione, il documento accompagna ogni tappa di questa quarta edizione di “Attraversare la notte” con una riflessione che di volta in volta tocca i vari articoli, per conoscerli più a fondo e riscoprirne la loro attualità.

Si raccomandano calzature adeguate e una torcia elettrica. Ai partecipanti viene inoltre richiesto un contributo solidale di 5 euro per sostenere il progetto “Insieme si può fare School”, che ha come obiettivo la costruzione e il mantenimento di una scuola in Siria.