Strumenti

Domenica 26 novembre a Nuvolento si celebrerà la festa di Sant’Andrea, Apostolo e Martire, compatrono di Nuvolento.

Alle 10.00 la S. Messa solenne in Parrocchia, a seguire processione con la Reliquia del Santo accompagnata dal Corpo Bandistico di Urago Mella fino alla Chiesa di Sant’Andrea. Li, dopo la benedizione e il saluto delle autorità, sarà possibile degustare un piatto dei tradizionali Casoncelli di Sant’Andrea che a breve verranno insigniti della qualifica De.Co., ovvero di Denominazione Comunale di Origine, cucinati al momento dai volontari USO Nuvolento. La ricetta storica e tradizionale, rinvenuta dopo una accurata ricerca del prof. Alberto Franzoni, è stata presentata a Nuvolento lo scorso 21 novembre durante una partecipata conferenza stampa: un piatto povero ma molto saporito e appetitoso, ben accompagnato da un bicchiere di vino novello, preparato e cotto al momento dallo chef Paolo Tedoldi del Ristorante La Casa nel Bosco e con “padrino” Michele Masserdotti, gestore della storica Osteria Al Bianchi e Presidente del Sindacato Pubblici Esercizi di Confcommercio Brescia. L’iniziativa e l’evento organizzato dell’Amministrazione Comunale di Nuvolento, guidata dal Sindaco Avv. Giovanni Santini in collaborazione con l’Assessore alla Pubblica Istruzione insegnante Barbara Padovani è patrocinata da Confcommercio Brescia ed EcoMuseo del Botticino e vedrà la partecipazione, durante tutta la giornata di domenica, del Mercato Agricolo Contadino in collaborazione con Coldiretti Brescia e Fondazione Campagna Amica. Non mancherà lo stand del vin brûlé allestito dagli Alpini di Nuvolento. Infine, Nuvolento attenderà il Natale con il Casoncello di Sant’Andrea De.Co. che verrà inserito nei menu dei ristoratori locali aderenti all’iniziativa. Tutti sono inviati domenica alla festa e alla degustazione!