Strumenti

Il comandante Stefano Dondelli traccia il bilancio delle attività svolte durante l’anno appena concluso nel comuni di Calvagese e Muscoline, dove opera il servizio intercomunale da lui diretto.

Sono pochi, ma a giudicare dal lavoro svolto sembrano una folta truppa: aver unito le forze ha sicuramente allargato il raggio d’azione, ma nel contempo permette di ottimizzare le risorse e garantire un servizio puntuale e perfino più dilatato nel tempo. In estrema sintesi, i vantaggi del servizio intercomunale di Calvagese e Muscoline parlano attraverso i dati della relazione annuale del comandante. Oltre 1200 pratiche nel settore commercio e protezione civile, più 63 di polizia amministrativa sono la testimonianza di quanto si stia evolvendo nel tempo una figura professionale cui vengono chieste competenze sempre più trasversali.

L’aspetto della sicurezza stradale ormai è solo uno dei tanti compiti assegnati alla polizia locale, per quanto rimanga uno dei più onerosi quanto a tempo ed energia: nel 2017, per esempio, sono stati predisposti 238 posti di blocco, elevati 856 verbali di contravvenzione, decurtati più di 1000 punti, sequestrati 15 veicoli e ritirare 13 patenti. Nove sono gli incidenti per i quali sono stati fatti i rilievi, spesso con feriti gravi, al punto che ancora oggi un ferito si trova ricoverato in una struttura ospedaliera a distanza di mesi dal sinistro.

Le attività di polizia giudiziaria contano ben 63 fascicoli, tra cui un’indagine di particolare rilievo che ha permesso il rinvio a giudizio di due truffatori, i quali avevano sottratto circa 70mila euro alle loro vittime. La complessità del tessuto sociale chiama inoltre a compiti di mediazione nel tentativo di comporre liti e conflitti di vario tipo, ruolo cui la polizia locale risulta adatta per la conoscenza personale dei soggetti coinvolti e delle dinamiche del territorio. Non solo sanzioni, dunque.

Non manca inoltre il tempo investito per le giovani generazioni, con gli interventi di educazione stradale nelle scuole. Quest’anno sono state coinvolte le ultime classi della scuola dell’infanzia e le seconde e le quarte della primaria in tutti i plessi scolastici dei due comuni. Il progetto prevedeva alcune lezioni formative in classe e una prova pratica per le vie del paese e si è concluso con la consegna dei patentini nella sala consiliare. L’iniziativa riscuote sempre molto successo, sia tra gli operatori che tra i bambini coinvolti.

Infine, la polizia locale di Calvagese e Muscoline ha aderito a iniziative di coordinamento a livello regionale per il contrasto alla guida sotto l’effetto di alcolici e stupefacenti. Da ultimo, con grande generosità personale, ha dato la propria disponibilità a operare nelle zone colpite dal sisma del 2016. In particolare, il personale ha operato nel comune di Accumoli in operazioni antisciacallaggio, presidio delle zone rosse, supporto all’azione dei vigili del fuoco e all’attività amministrativa e di polizia locale. Il tutto per un totale di 720 ore.

Piena soddisfazione per il comandante Stefano Dondelli, che in tempo di bilanci sottolinea l’importanza della «collaborazione continua, ottimale e costruttiva con gli amministratori comunali e gli altri responsabili di area», il che ha permesso di risolvere tempestivamente le problematiche che si sono via via presentate nel corso dell’anno. 

Giovanna Gamba