Strumenti

Nella giornata di ieri la Giunta regionale ha stanziato oltre 2 milioni di euro per l’Ospedale di Gavardo. Nel merito è intervenuto il vice capogruppo regionale della Lega al Pirellone Floriano Massardi, che nei mesi scorsi aveva sollevato la questione dello sblocco dei fondi destinati all’ASST del Garda. Ecco il comunicato stampa.

“Lo stanziamento di ieri – spiega Massardi – rappresenta un’ottima notizia per tutto il territorio della Val Sabbia. Regione Lombardia ha messo a disposizione dell’Ospedale di Gavardo le risorse richieste per potenziare una struttura che è fondamentale per tutta la valle, perché serve un bacino di utenza di 130 mila cittadini, che nel periodo estivo sale esponenzialmente. La decisione della Regione di portare avanti questi importanti progetti dimostra la volontà politica della Lega di valorizzare ulteriormente il nostro ospedale.

Nello specifico 500 mila euro sono stati messi a disposizione per la sostituzione dell’apparecchiatura per la TAC, attualmente in uso presso la radiologia, mentre 1 milione e 570 mila euro saranno adibiti all’adeguamento dei locali per il servizio di elettrofisiologia e l’adeguamento degli impianti elettrici ed antincendio dell’U.O. Medicina. Si tratta di un’ottima notizia – prosegue il vice capogruppo leghista – che pone le basi per ciò che auspichiamo da tempo: un ritorno all’installazione dei pacemaker a Gavardo, richiesta portata avanti con forza, oltre che dal sottoscritto, anche da tutto il territorio valsabbino.

Abbiamo mantenuto l’impegno preso con i cittadini nei mesi scorsi, a dimostrazione dell’importanza data da Regione Lombardia alla Sanità di zone periferiche e, come nel caso delle aree di montagna, spesso con caratteristiche che le rendono peculiari.

Certamente lo stanziamento di ieri non rappresenta l’ultimo e vogliamo continuare a lavorare con impegno – conclude Floriano Massardi – per offrire una sanità d’avanguardia a tutti i cittadini della Val Sabbia.”