Strumenti

Si é tenuta a Salò la presentazione del Primo Festival Nazionale di Cabaret che si terrà venerdì 14 dicembre alle 21.15 presso l'auditorium dell'Istituto Cesare Battisti a Salò. 

Ad accoglierci, a nome  dell'assessore e del comune, c'è il Dottor Flavio Casali che ci racconta come Salò abbia dato i natali a comici importanti quali Leonardo Manera e lo stesso  Marco Zuanelli,  conosciuto come  El Pastiser,  uno degli organizzatori di questa bellissima iniziativa  che, essendo alla prima edizione, vorrebbe diventare un appuntamento fisso per la  nostra cittadina.

Con questo Festival si era cercato anche di coinvolgere le scuole.  Infatti gli organizzatori avevano inviato una mail alle  tre scuola superiori di Salò ( Liceo Fermi, Istituto Battisti ed Istituto Enrico Medi )  invitando i circa 3.000 studenti che li frequentano ad inviare una  breve battuta.  Le migliori battute sarebbero state scelte e, nella serata del 14 dicembre, i tre ragazzi vincitori  avrebbero ricevuto una targa come premio e sarebbero entrati  a far parte della giuria per eleggere i comici vincitori del primo Festival nazionale di Cabaret.  La cosa strana è che dalle scuole non sia  arrivata nessuna risposta! Non si sa per quale motivo! Magari ci riproveranno l'anno prossimo....non si può credere che su 3.000 ragazzi non ve ne siano nemmeno una decina che non riescono a produrre una  breve battuta che possa partecipare ad un festival della comicità!!!

Ciò che importa, si é detto comunque questa mattina,  é che la serata riesca bene.

Certo siamo in un periodo non facile, sottolinea Marco Zuanelli, ma anche questo é un motivo in più per uscire di casa e  passare una serata diversa dal solito. Questo non si deve pensare sia il solito spettacolo dove c'è un comico che dice due battute e basta. Qui si sfidano 8 comici a suon di battute ed i primi 3 vengono premiati .

A proposito di questo, interviene Ruben Spezzati, (l'altro organizzatore), che ci spiega che ogni comico avrà a disposizione 7 minuti per esibirsi, alla fine di ogni esibizione la giuria darà un voto ed alla fine di tutte le 8 esibizioni verranno scelti i tre comici migliori. 

Gli 8 comici hanno tutti già esperienze televisive, hanno tutti già fatto dei loro spettacoli. Provengono da varie parti d'Italia e sono di tipologie diverse ( coppia, macchietta, cabaret, donna, monologo....) ed hanno contenuti diversi.

Ruben spiega, inoltre, che all'inizio avevano pensato di commissionare ad un grande artista scultore un lavoro che rappresentasse la comicità per farne dono al primo classificato.  Così Ruben e Marco sono andati dallo scultore valsabbino Gianluigi Zambelli di Odolo, famoso per i suoi lavori in tutta Italia, chiedendogli se fosse possibile realizzare una scultura in legno di una donna, che avesse le sembianze della comicità, e se proprio non lo poteva fare lui se se ne potevano occupare i ragazzi della sua scuola di scultura.  Dopo 10 giorni lo scultore ha risposto che non solo se ne sarebbe occupato, ma che lo avrebbe fatto personalmente,  gratuitamente,  con legno di salice.

La scultura é meravigliosa, non sarà consegnata al vincitore, ma resterà sempre simbolo di questa manifestazione....e ciò ci fa presagire che questa sarà davvero la prima di una lunga serie di queste serate.

 

L'ingresso costa 7 € e per chi lo desidera i biglietti sono in prevendita presso : Pasticceria El Pastiser a Salò e Bar Autogrill di Sabbio

Per ulteriori informazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Alla fine, conclude Zuanelli, ci sarà anche un magnifica sorpresa....ma non posso dire nulla, altrimenti che sorpresa é?

Sta a vedere che la battuta migliore questa !

Vi aspettiamo tutti il 14 nell'auditorium Cesare Battisti e scopriremo chi è il miglior comico del 2018! 

 

Stefania Signori