Strumenti

A Brescia saranno due i momenti salienti della giornata, il mattino alle 10:30 al Vantiniano e il pomeriggio alle 15:45 in piazza Loggia. Il programma delle celebrazioni in ricordo del 74esimo anniversario della liberazione.

Tutto pronto a Brescia per celebrare l’anniversario della liberazione dalla dittatura fascista e dall’occupazione nazista. La nostra città, decorata con medaglia d’argento al valor militare per la lotta partigiana, conferma con rinnovata determinazione la fedeltà ai valori che animarono la Resistenza e ispirarono la Costituzione Repubblicana.

«Ricordando il sacrificio dei caduti per la Libertà e per la Democrazia – queste le parole del sindaco Emilio Del Bono – i cittadini bresciani esprimono il rifiuto di ogni forma di totalitarismo, di violenza e di sopraffazione, ovunque si manifesti, e ribadiscono il proprio impegno per l’affermazione degli ideali di libertà, democrazia, pace e giustizia sociale».

Il primo momento di celebrazione è previsto il mattino alle 10:30 presso il cimitero Vantiniano, dove saranno deposte delle corone al Sacrario dei Partigiani e a seguire sarà celebrata la S. Messa. Nel pomeriggio, invece, il ritrovo è in piazza Loggia alle 15:45 con il concerto della banda cittadina. Alle 16:30 sono attese le associazioni partigiane, d’arma e combattentistiche, la cittadinanza tutta e le delegazioni dei Comuni con i gonfaloni, mentre alle 17 è prevista la deposizione delle corone alle lapidi di Palazzo Loggia, ai Caduti di piazza della Loggia e ai “Caduti della città di Brescia per la libertà (1943-1945)” in largo Formentone.

Alle 17:30 interverrà con il suo saluto il sindaco Emilio Del Bono e dopo di lui i rappresentanti delle associazioni partigiane. Alle 17:30 avrà inizio l’orazione ufficiale, affidata a Rolando Anni, dell’Archivio Storico della Resistenza Bresciana presso l’Università Cattolica di Brescia.