Strumenti

A breve inizieranno i lavori di ristrutturazione del Centro Sportivo Comunale di via Caschino. Costo previsto: 600mila euro, il che ne farà l’opera pubblica più importante nella storia del Comune. L’amministrazione comunale ha avviato una sottoscrizione e cerca sponsor che vogliano sostenere il progetto.

In questi giorni stanno prendendo il via i lavori per riqualificare il centro sportivo di Vallio, che ad oggi non è più utilizzabile perché obsoleto e non a norma. L’esigenza di sistemazione era ormai indifferibile, sia per garantire la sicurezza a chi frequenta il centro sia per poter mantenere la funzionalità del campo da calcio adiacente, di recente costruzione. Ecco la motivazione per cui l’amministrazione ha deciso di affrontare la spesa, pur tenendo conto dei tempi di crisi che stiamo attraversando.

Un bando regionale ha già permesso di ottenere circa la metà del costo complessivo di realizzazione dell’opera. Inoltre, va sottolineato che l’intera area è divenuta di proprietà comunale, grazie a una trattativa con la Curia Vescovile che l’ha ceduta a titolo gratuito per trent’anni, ulteriormente prorogabili.

Il Centro sportivo rinnovato è un progetto che guarda al futuro ed è stato pensato con particolare attenzione al rispetto dell’ambiente e al risparmio energetico. Questo sarà garantito grazie alla nuova illuminazione a led, a un impianto fotovoltaico per la produzione di energia elettrica e a un impianto solare-termico per il riscaldamento dell’acqua ad uso sanitario.

Oltre al campo da calcio esistente, saranno realizzati un campo da tennis omologato in erba sintetica, utilizzabile anche come campo da calcetto, un campo polivalente sintetico destinato a pallavolo, beach volley e pattinaggio, più uno spazio per il gioco delle bocce, per mantenere viva una tradizione del paese. A completamento della struttura, si prevede la realizzazione di una zona ristoro e relativi servizi per offrire a spettatori e sportivi un’ulteriore possibilità di aggregazione.

«Il Centro sportivo  - scrive il sindaco Floriano Massardi nella lettera inviata in questi giorni a tutte le famiglie - è una concreta possibilità di coesione e di autonomia per Vallio Terme, una risorsa importante per tutti, specialmente per i giovani, perché consente loro di praticare un’attività salutare capace di educare, di fare comunità. Il nuovo complesso potrà essere frequentato anche dai residenti dei comuni limitrofi, smussando in tal modo gli effetti di quella marginalità geografica che ci distingue. Anche per quanto riguarda il turismo, il Centro sportivo può caratterizzarsi come ulteriore attrattiva aggiungendosi alle già note Terme, ai sentieri valorizzati, alla peculiare ricchezza di antichi castelli».

Il Centro sarà utilizzato gratuitamente dal Gruppo sportivo di Vallio Terme per le proprie attività. Il campo da tennis entrerà invece a far parte di un circuito, tramite una convenzione sottoscritta con l’A.S.D. Canottieri Garda di Salò, che si prevede possa richiamare sportivi e visibilità sul paese.

I lavori, come previsto nel bando regionale, dovranno terminare entro il 31 ottobre 2017. I cittadini di Vallio sono stati invitati a sostenere l’opera con donazioni che si possono effettuare presso gli uffici comunali (con rilascio di regolare ricevuta) oppure con bonifico sul conto corrente della Tesoreria Comunale - UBI Banca agenzia di Gavardo - codice IBAN IT 90 O 03111 54560 000000028386 specificando nella causale: “Riqualificazione Centro sportivo comunale”. 

Chi lo desidera può acquistare una mattonella personalizzabile con il proprio nome (al costo di 75€) oppure buoni spendibili nei prossimi cinque anni sui campi dell’intero centro sportivo (per un valore di almeno 500€, limitato ai primi 50 richiedenti). Per le aziende è infine prevista la possibilità di sottoscrivere un contratto di sponsorizzazione fiscalmente detraibile.