Strumenti

Una bella corsa in compagnia. Quando? Ma il 1° d’aprile! No, non è un pesce d’aprile.

I pesci li trovate nell’acqua, se ci piove addosso!

La corsa è organizzata dall’Associazione “Tempoperso”, nata nel 2000, con il patrocinio del Comune di Gavardo, del Comune di Paitone e del Centro Sportivo Bresciano.

Il percorso si svolgerà interamente nel verde boschi del Tesio e – come per le precedenti edizioni – si differenzia in base al sesso dei partecipanti.

Le categorie maschili dovranno percorrere il giro di lancio di 2 km e successivamente un giro di 7 km da ripetere 3 volte. Invece le categorie femminili dovranno affrontare un giro di lancio di 2 km e un giro di 7 km da ripetere 2 volte. Il dislivello è di 200 mt.

L’anno scorso, alla prima edizione, la gara ha ricevuto molti feedback positivi dai partecipanti. Il presidente mi ricorda una battuta di spirito che ci si scambiava: “Attenzione a provare il percorso, perché provoca dipendenza!”.

La gara è monitorata con dei chip inseriti nella tabella portanumero, per essere sicuri che tutti i gareggianti percorrano il numero di giri stabiliti. A differenza dell’altra gara –XTECH BIKE EVENT–, che parte da un luogo e arriva in un altro, in questa gara i partecipanti devono percorrere più volte lo stesso percorso.

I servizi offerti – come per le scorse edizioni – sono: il ristoro lungo il percorso e all’arrivo, la possibilità di una doccia, disponibilità di personale qualificato per i massaggi e attrezzatura per il lavaggio bici.

I premi per i primi otto di ogni categoria sono in natura e sono offerti da: xTech, Manuel Bike, Caseificio Sociale Valsabbino, Avis sezione Gavardo.

La partenza sarà alle ore 14,30 c/o la casa del comune sul monte Tesio. Invece la verifica delle tessere, il ritiro numeri e il pacco gara avverranno dalle 12.30 alle ore 14.00, sempre c/o la casa del comune sul monte Tesio.

Le iscrizioni si fanno presso xTech in via Italia, 1 Paitone (BS) consegnando il modulo compilato in tutte le sue parti oppure inviando la ricevuta di pagamento e il modulo di iscrizione a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. entro giovedì 30 marzo ore 12.00.

Il modulo di iscrizione è scaricabile su  www.tempoperso.com  

Per maggiori informazioni rivolgetevi a Renato, cell. 340 3506969

Per un costante aggiornamento potete mettere “mi piace” alla pagina di Facebook “GRIMPEUR BIKE By Tempoperso”.

I partecipanti. La gara è aperta a tutti gli E.P.S., invece non sono ammessi escursionisti.

Vige il regolamento C.S.I. e pertanto le categorie ammesse sono: Elite Sport(19-29) - M1 - M2 - M3 - M4 - M5 - M6 - M7 - MW1 - MW2

 

E adesso sentiamo il presidente!

Presidente, come vanno le corse e come va l’associazione?

Beh, l’impegno che stiamo dedicando all’organizzazione degli eventi è molto elevato. Stiamo dando il nostro meglio perché vogliamo che gli atleti che parteciperanno rimangano soddisfatti in modo che portino nel cuore l’esperienza fatta.

I corridori sono tutti locali? Ricorda qualcuno in particolare?

La gara è aperta a tutti: Bergamo, Verona, Mantova, Cremona… Abbiamo partecipanti un po’ da tutte le zone. Non ti so dire con esattezza quanti sono i corridori di una o dell’altra zona.

Ricordo con piacere alcuni campioni come Leonardo Arici e Fabio Pasquali, campioni italiani di cross country, e la campionessa italiana di marathon Lorena Zocca.

Qual è il senso delle corse e del vedersi insieme in bici?

Anche se non c’è la possibilità di arrivare sul podio, c’è la volontà di vincere, di verificare i propri limiti, di superare i risultati precedenti. Insomma c’è quell’agonismo amichevole che stabilirà chi deve pagare da bere!

Ci sono momenti socializzanti, mangiate collettive?

Ad ogni allenamento, in ogni uscita c’è il momento di aggregazione, il momento di una bicchierata. Fa parte dello spirito dei bikers.

Lei, presidente, che cosa l’ha spinta ad organizzare questo tipo di gare?

L’organizzazione è una passione che ho sempre avuto dentro di me. Prima di queste gare organizzavo le corse con i caratì. Dare un motivo alla comunità per fare festa e divertirsi in compagnia è una cosa che mi gratifica moltissimo.

Quando ho smesso con le corse dei caratì, ho pensato di fare di un’altra mia passione un pretesto di ritrovo. La bici permette di viaggiare, vedere luoghi sempre nuovi e allo stesso tempo tenerti in forma! 

Con quale slogan o con quale consiglio vorrebbe attirare altri corridori?

La passione e la cura in tutti i particolari, partendo dal percorso fino al buffet a fine gara, che noi mettiamo per dare il meglio e il massimo agli atleti, penso che sia un buon motivo per partecipare alle nostre gare!

                                                                                                                                                                                           Luisa Maioli