Strumenti

Martedì 17 settembre, giornata di fine estate ma gli interventi non si placano nelle acque del lago di Garda. Nel pomeriggio, la segnalazione di emergenza, pervenuta alla Sala Operativa del Nucleo Mezzi Navali Guardia Costiera Lago di Garda alle ore 17:30 circa da parte del Comandante della Motonave Brennero della società di navigazione Navigarda al 1530 e relativa al malore accusato da un passeggero di nazionalità inglese.

Prontamente la Sala Operativa dirottava la Motonave presso il più vicino approdo sito in piazza Vittoria del Comune di Salò, allertando l’ambulanza del 118 la Polizia Locale e dirigendo personale di questo Nucleo in pronta assistenza. Questo quanto riferito da un comunicato della Guardia costiera.

Giunta la nave in banchina, precedentemente sgomberata, il personale del Nucleo salito a bordo ha prestato il primo soccorso alla persona che era in evidente stato confusionale. Fatto distendere sul ponte inferiore si è atteso il personale del 118 che arrivato in pochi minuti ed ha prestato le necessarie cure del caso.

La persona è poi stata trasferita a terra con lettiga sull’autoambulanza dove il medico praticava i primi accertamenti per poi essere trasferito presso l’ospedale civile di Brescia con l’elisoccorso.

Il buon esito dell’intervento di soccorso rappresenta la oramai conclamata collaborazione tra i vari Enti Istituzionali frutto della stipula del protocollo operativo nel quale viene definito presso il 1°Nucleo Mezzi Navali Guardia Costiera lago di Garda - Salò, il centro di coordinamento dei soccorsi sul bacino gardesano.