Strumenti

Nasce a Manerba l'Archivio di Comunità. Di cosa si tratta? A partire dagli anni ’70 l’ASAR sviluppa – in collaborazione con alcune Università – attività di ricerca e di didattica partecipata nel territorio gardesano. Siamo infatti convinti (come già indicato dalla Dichiarazione universale dei diritti umani del 1948 e ribadito dalla Convenzione di Faro, recepita dall’Italia nel 2020) che il coinvolgimento delle comunità nel progresso scientifico e culturale – in questo caso nell’individuazione, conoscenza, tutela e valorizzazione del patrimonio sia materiale  che immateriale – sia non solo imprescindibile per favorire la tutela, ma anche un “obbligo etico” e un’opportunità di sviluppo economico.

L’obiettivo prioritario di questi progetti è infatti di mostrare alle comunità come sia possibile pro­muovere uno sviluppo sostenibile del paesaggio valoriz­zandone la storia e i beni culturali, integrati con l’offerta agrituristica e con le iniziative per un turismo rispettoso dei valori delle comunità locali.

 

Nel giugno 2021, il comune di Manerba del Garda ha sottoscritto con l’Associazione storico archeologica della Riviera del Garda (ASAR-Aps) una convenzione per realizzare, nell’arco di un triennio, un “Archivio di comunità”. Vi confluiranno sia le informazioni sulla storia e sul patrimonio culturale del comune, prodotte a partire dal 1970 dall’ASAR e dal Museo in collaborazione con Università e altri enti di ricerca, sia quelle che verranno raccolte nel’ambito del progetto.

L’obiettivo è di coinvolgere la popolazione e in particolare l’Istituto scolastico della Valtenesi-sede di Manerba, nella valoriz­zazione della storia locale e dei suoi beni culturali.

 

Anima del progetto è la ‘Scuola partecipativa’, avviata dal 20 novembre 2021, che prevede:

  1. conferenze e convegni (in presenza e on line) e visite guidate aperte al pubblico a siti e monumenti del territorio di Manerba e della Valtenesi;
  2.  attività seminariale di gruppo per quanti sono disponibili a collaborare attivamente nella ricerca e/o nella didattica-divulgazione .

 

Le attività della Scuola, per la quale è prevista un’iscrizione gratuita, si svolgeranno – in presenza e on line - nelle giornate di sabato presso la Biblioteca Civica di Manerba, (Piazza Aldo Moro), Sala del Consiglio.

Il programma del primo bimestre - novembre-dicembre 2021 – riguarda “I caratteri originari di Manerba del Garda” e comprende:

20 novembre

-          ore 11. Conferenza aperta al pubblico e alla stampa con presentazione della Scuola e dei suoi obiettivi (sindaco, dirigente scolastico, presidente ASAR, direttore del Museo,  responsabili dei gruppi di ricerca)

-          ore 16. Conferenza aperta al pubblico: Dalla Vallis Tenensis alle comunità storiche del comune di Manerba (Gian Pietro Brogiolo)

-          ore 17. Presentazione delle attività seminariali di gruppo

27 novembre

-          ore 14. Visita alla Pieve di Santa Maria di Valtenesi (Gian Pietro Brogiolo)

-          ore 16. Conferenza aperta al pubblico: Le comunità preistoriche di Manerba (Brunella Portulano)

4 dicembre

-          ore 10. Visita guidata al Museo della Valtenesi e alla Rocca (Brunella

Portulano)

 

-          ore 14.30. Convegno aperto al pubblico: Come valorizzare le mille storie di un archivio di comunità:

 

Gian Pietro Brogiolo, Dalla ricerca partecipata agli Archivi di comunità

 

Irene Tirloni, Divulgazione e didattica di un Archivio di comunità

 

Raffaella Dalò, Divulgazione e didattica gardesana nell’esperienza della cooperativa “La Melagrana”

                Domenico Fava: presentazione del volume ASAR 50 anni

11 dicembre

ore 16. Conferenza aperta al pubblico: I nomi dei luoghi di Manerba (Antonio

Foglio)